Pizza Chef Emergente, a Freskissima scelti i due finalisti campani

ARTICOLI CORRELATI
di Emanuela Sorrentino

Scelti i primi due finalisti che rappresenteranno la Campania al premio Pizza Chef Emergente 2017. Vincitori pari merito che accederanno alla finale nazionale di Roma (7-9 ottobre 2017) sono Michele Castaldo della pizzeria ‘O Gemell di Casalnuovo e Emiliano Corcione di Morsi&Rimorsi di Aversa. Nella suggestiva cornice del Circolo Nautico Posillipo di è svolta la tappa del concorso nazionale promosso da Witaly per selezionare i migliori giovani pizzaioli italiani.

Quest’anno per la prima volta l'evento è stato ospitato all’interno della serata di beneficenza Freskissima: manifestazione organizzata dall’associazione Progetto Abbracci Onlus (presidente Claudio Zanfagna) e dedicata allo street food partenopeo a sostegno del progetto "Dimora in poi" di don Massimo Ghezzi della parrocchia di San Gennaro al Vomero.


I candidati pizzaioli sono stati selezionati dal critico enogastronomico Luigi Cremona, coadiuvato da giornalisti enogastronomici e pizzaioli noti a livello nazionale.  I candidati hanno preparato un’unica pizza obbligatoria: la margherita, distinguendosi per capacità di lavorazione, impasto, materie prime utilizzate e presentazione. 
Gli altri concorrenti: Alessandro di Gennaro, Simone Esposito, Salvatore Lioniello, Vincenzo Matarese, Nino Pannella, Domenico Pisciottano, Vincenzo Puopolo, Amedeo Romano, Michele Sorvillo, Tina Vuolo.

La giuria che ha assaggiato le preparazioni e valutato complessivamente i concorrenti è stata presieduta da Luigi Cremona e composta da esperti del settore, giornalisti e pizzaioli eccellenti: Albert Sapere, Stefania Falanga, Davide Fiorentini, Giuliano Bressan, Stefano Callegari, Salvatore Grasso, Marco Lungo, Tommaso Esposito.
Sabato 8 Luglio 2017, 19:24 - Ultimo aggiornamento: 08-07-2017 19:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP