Chiude la rassegna Pausilypon Suggestioni all'Imbrunire: gran finale con Lamagna e Decaro

Per il gran finale della IX Edizione della Rassegna Pausilypon Suggestioni all'Imbrunire, presso il Parco Archeologico Ambientale del Pausilypon, arrivano Gianni Lamagna ed Enzo Decaro. Infatti, questo weekend la magia raddoppia. Ci saranno “I Suoni del Mare” con l’Orchestra del Pausilypon e l’Orchestra di fiati del Maiori Music Festival, in scena sabato 15 luglio, e “La bellezza esiste - Serata per la Fondazione Mario Diana Onlus” con cui si chiude la Rassegna domenica 16 luglio.

Sabato 15 luglio, Pausilypon Suggestioni all’Imbrunire farà un gemellaggio con la città di Maiori ospitando l'Orchestra di fiati del Maiori Music Festival, diretta dal Maestro Alexandre Cerdà, che insieme all’Orchestra Acustica del Pausilypon, diretta dal Maestro Francesco Capriello, darà il via allo spettacolo con l’overtour. Si proseguirà con la consueta esibizione di fine rassegna dell’orchestra del Pausilypon, dedicata alla tradizione della musica napoletana. "I Suoni del Mare" sarà dunque una grande festa per celebrare la conclusione del percorso musicale e teatrale cominciato lo scorso 27 maggio e il compagno di viaggio della kermesse: il mare. Ospiti, e voci, d’eccezione Emilia Zamuner, giovane promessa del jazz napoletano; Barbara Radi, voce e interprete della grande tradiazione napoletana. E, dulcis in fundo, l’ospite d’onore Gianni Lamagna, grande artista della tradizione napoletana e una delle voci storiche della Nuova compagnia di canto popolare.

Mentre il giorno successivo, domenica 16 luglio, la Rassegna termina con “La bellezza esiste… poesie e musica per l'anima”, la serata per la Fondazione Mario Diana Onlus. Si tratta di no spettacolo che si sviluppa attraverso il linguaggio del reading musicale. Enzo Decaro sul palco reciterà una serie di brani spaziando tra pagine di poesie e prose di autori sensibili all'introspezione e alla bellezza. Tra questi:Richard Bach, Gibran, Eduardo De Filippo, Antonio De Curtis, Virgilio. La voce di Decaro sarà accompagnata dalle note di Thierry Valentini un musicista di rara sensibilità che tra sassofono e suggestioni musicali porta lo spettatore in un viaggio sonoro di particolare emozione. dopo il Belvedere di San Leucio e l’Anfiteatro Campano di Capua, ha scelto la meravigliosa location del Parco archeologico e ambientale del Pausilypon. «Condivido appieno l’impegno della Fondazione Mario Diana per la tutela e la valorizzazione del nostro territorio – ha commentato Enzo Decaro -. Da buon napoletano sono molto legato al Pausilypon, è un luogo speciale; uno scrigno di indescrivibile bellezza e suggestione. Forse il problema del nostro tempo è che abbiamo così tanta bellezza da sottovalutarla. Non ce ne rendiamo conto. E’ questo il messaggio che intendo lanciare attraverso le opere e la lezione di autori classici – ha aggiunto l’attore - in un luogo simbolico che è allo stesso tempo classico e contemporaneo e riesce a unire arte, cultura, passato e futuro: ci ritroveremo tutti insieme per riflettere sulla bellezza nel suo significato più ampio».
 

Si conclude così il calendario di eventi che coniuga divulgazione scientifica ed arte senza utilizzare allestimenti scenici, elettronici ed infrastrutturali che possano in qualunque modo alterare il fascino naturale del sito archeologico. Una Rassegna in punta di piedi per celebrare la straordinaria bellezza di un luogo che ancora oggi restituisce intatta l’essenza stessa del suo nome: Pausilypon («tregua dal pericolo» o «che fa cessare il dolore»). Un omaggio che ogni anno si traduce in azioni concrete per la conservazione del sito. Quest’anno, il 4 giugno, è stato infatti inaugurato l’Odeion restaurato con i proventi delle rassegne passate, alla presenza di Giuliano Volpe nominato dal Ministro Franceschini Presidente del Consiglio Superiore dei Beni culturali e paesaggistici del MIBACT. La rassegna “Pausilypon. Suggestioni all’Imbrunire” è ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus presieduta da Maurizio Simeone, con la direzione artistica di Francesco Capriello e Stefano Scognamiglio, d'intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città di Napoli e con il patrocinio morale del Comune di Napoli. Main Partner di questa IX Edizione è il prestigioso Hotel Palazzo Caracciolo, che ha sposato in pieno la mission della Rassegna.

Prima degli spettacoli sarà offerta una degustazione delle eccellenze enologiche campane, selezionate anche quest'anno grazie alla preziosa collaborazione dall'associazione Ager Campanus che per le ultime due serate propone l’azienda agricola Masseria Campito con degustazione di: Atellanum Asprinio DOP Fermo e Astragata Aglianico del Beneventano IGP. I vini saranno accompagnati da un delicato buffet offerto da Di Pinto - Bakery& Bistrot. 
Mercoledì 12 Luglio 2017, 15:22 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2017 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP