Cento drappi aprono il Napoli Strit Festival

Cento drappi nel cielo di Port'Alba caratterizzano il Napoli Strit Festival che è tornato a invadere dopo 11 anni il centro storico di Napoli. L'installazione "Parole al vento" sta incantando napoletani e turisti con i 100 drappi sul tema del silenzio,  che è quello scelto dall'organizzatore Ettore De Lorenzo. La vista dei drappi, preparati dagli studenti dell'Accademia di belle arti, è accompagnata dalla musica di Aluei, artista napoletano che da 18 anni vive a Los Angeles e lavora alle colonne sonore, che ha campionato i suoni della natura che vengono trasmessi da dieci casse montate sui balconi di Port'Alba. Intanto tra Piazza Dante e Piazza Bellini proseguono gli spettacoli degli oltre 100 artisti di strada protagonisti del festival. 
Sabato 9 Giugno 2018, 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP