Lura aprirà l'edizione 2017 dell'Ethnos Festival

Ethnos festival, villa vannucchi, lura
di Antonella Ambrosio

Villa Vannucchi, vari comuni dell'interland napoletano coinvolti, musicisti importanti in cartellone, happening di danza, visite a siti storici e archeologici. Elenco invitante senza dubbio per l'Ethnos Festival, dal 16 settembre fino al 1 ottobre, pronto a invadere i sentieri naturalistici del Parco Nazionale del Vesuvio. La rassegna internazionale della musica etnica colorerà il mese di settembre, portando artisti da tutto il mondo. Appuntamenti da non perdere, anche perché tutti ad ingresso gratuito (fino ad esaurimento posti). 

La nuova stella della musica capoverdiana Lura darà inizio alla ventiduesima edizione di Ethnos, e poi Oumou Sangaré - che sarà premiata al WOMEX 2017 - la band portoghese Terrakota, lo scrittore Tahar Ben Jelloun, il pianista Chassol e i danzatori Ziya Azazi e Fernando Anuang’a. Affidato alla direzione artistica di Gigi De Luca il festival, nato nel 95, si propone di recuperare le arcaiche tradizioni dell’area vesuviana, diventando pian piano uno dei maggiori osservatori di musica etnica e uno tra i festival di musica più importanti e attesi d’Italia. 

San Giorgio a Cremano, Somma Vesuviana, Bacoli, Massa Lubrense, Casandrino questa la road map degli eventi in programma. Per il secondo anno consecutivo spazio anche al Premio Ethnos che andrà allo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun.

Programma completo della rassegna:

16 settembre - LURA (Capo Verde) – Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano;
 
17 settembre – LO COR DE LA PLANA (Francia) ft. Paranze Vesuviane – Piazza Santa Maria del Pozzo, Somma Vesuviana;
 
22 settembre - danza etno-contemporanea FERNANDO ANUANG’A (Kenya) e ZIYA AZAZI (Turchia) – Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano;
 
23 settembre - BANDADRIATICA (Italia) – Piazza Umberto I, Casandrino
 
24 settembre - TERRAKOTA (Portogallo) – Villa Ferretti, Bacoli;
 
29 settembre – TAHAR BEN JELLOUN (Marocco) Premio Ethnos; CHASSOL (Francia) – Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano;
 
30 settembre – OUMOU SANGARÉ (Mali) – Villa Vannucchi, San Giorgio a Cremano;
 
1 ottobre – ALSARAH & THE NUBATONES (Sudan) – Piazzetta Annunziata, Massa Lubrense;
 
Lunedì 4 Settembre 2017, 15:39 - Ultimo aggiornamento: 04-09-2017 15:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP