Lo street food internazionale: a Napoli tappa dell'Europa Market

street food, europa market
di Antonella Ambrosio

Ai napoletani piace sperimentare, in particolar modo quando si parla di cibo. Nessun palato è più "fino" di quello partenopeo e quindi assagiare, scoprire, bocciare o promuovere le pietanze di altre nazioni oltre che un piacere per il palato diventa momento di svago. È accaduto durante l'ultima edizione di Europa Market che ritorna in città dal 28 al primo maggio a Piazza Dante.

Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna, Ungheria, Olanda, Polonia, Gran Bretagna, Argentina, Brasile, Messico, Guatemala, una folta schiera di bancarelle invase dai prodotti tipici, ovviamente con la possibilità di acquistare magari dopo le degustazioni preparate dagli chef in loco. Dal famoso Bretzel il pane tipico in Germania, il kürtőskalács dolce tipico ungherese cotto su uno spiedo cilindrico che ruota lentamente sul fuoco, la birra artigianale belga, scozzese, tedesca, e poi il mozartkugeln, lo speck, il formaggio tipico e il pane dell’Austria, i wurstel doc.

Una vetrina a cielo aperto di bontà, ma anche di artigianato, che non lascerà l'Italia fuori dal circuito. Gli stand con il meglio delle produzioni tipiche e dello street food "nostrano" manterranno ancor più alto il livello della kermesse.

 
Martedì 24 Aprile 2018, 19:50 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2018 19:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP