L’Università Telematica Pegaso ospita a Napoli Make Learn & TIIM 2018

L'Università Telematica Pegaso e la International School for Social and Business Studies della Slovenia, dal 16 al 18 maggio a Napoli, hanno organizzato la Conferenza Scientifica Internazionale MakeLearn & TIIM 2018 dal titolo "Integrated Economy and Society: Diversity, Creativity and Technology". Al meeting saranno presenti oltre 260 partecipanti provenienti da 31 Paesi che presenteranno 181 elaborati di ricerca.

La conferenza MakeLearn & TIIM incoraggia la condivisione delle più recenti ricerche nei settori della gestione, dell'economia, della tecnologia e dell'istruzione, attraverso le esperienze di giovani accademici e professionisti di tutti i continenti e promuove la discussione e lo scambio di conoscenze tra il mondo accademico e delle imprese. L'attenzione di quest'anno si focalizza su argomenti quali la diversità, la creatività e la tecnologia a supporto del flusso di beni, servizi e fattori di produzione tra i paesi e le nazioni.

La quattro giorni di studio si aprirà mercoledì 16 alle ore 19:30, presso la sede dell’Università Telematica Pegaso di Palazzo Zapata, con la firma dell’accordo di programma bilaterale tra l’Università Telematica Pegaso e 16 Atenei provenienti da 13 Paesi esteri (Israele, Polonia, Romania, Slovenia, Marocco, Kosovo, Usa, Tunisia, Tailandia, Spagna, Ungheria, Giappone e Finlandia). Il protocollo ha tra gli obiettivi quelli di: favorire lo scambio di informazioni e di materiale di mutuo interesse; la mobilità di studenti, personale amministrativo e accademico; la collaborazioni in campo scientifico per la produzione di pubblicazioni e corsi online; la partecipazioni a seminari, meeting finalizzati anche alla creazione di opportunità professionali; la promozione di programmi di ricerca condivisi tra i partner.

La cerimonia di inaugurazione, invece, si terrà giovedì 17 maggio alle ore 9.00, nel Complesso Monumentale di Santa Maria la Nova, con gli indirizzi di saluto da parte di: Danilo Iervolino, presidente dell'Università Telematica Pegaso; Alessandro Bianchi, rettore dell'Università Telematica Pegaso; Luigi de Magistris, sindaco di Napoli; Amedeo Lepore, assessore alle Attività Produttive della Regione Campania; Bordin Rassameethes, Kasetsart University della Tailandia; Valerij Dermol, International School for Social and Business Studies della Slovenia; Zbigniew Pastuszak, Maria Curie-Skłodowska University della Polonia.

I discorsi di apertura saranno seguiti da due interventi principali: il primo tenuto da Moti Zwilling (Ariel University di Israele) dal titolo "Are We Safe? – The Impact of Cyber Technology on Privacy Concern and Organizational Hazards"; il secondo da Carla Bodo (Associazione Per L'Economia Della Cultura) su "Cultural Economics and Health and Welfare Policies: A New Positive Financial and Social Perspective".

Il programma della conferenza prevede un Academic Leadership Forum con la partecipazione di illustri accademici internazionali, un Editor Panel con direttori di riviste indicizzate Scopus e WoS, ed una sessione di Research-Education-Business Forum, con oltre 14 relatori provenienti dal settore aziendale e dal mondo accademico.

 
Martedì 15 Maggio 2018, 13:29 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2018 13:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP