«I Centenari» di Cilento,
club delle aziende storiche

ARTICOLI CORRELATI
di Cristina Cennamo

I Centenari, ovvero le aziende storiche del territorio, vogliono guardare al futuro e all’Italia intera. Parola del nuovo presidente Ugo Cilento, che insieme al direttore Biagio Orlando ha accolto sale del Savoia i numerosi amici invitati a festeggiare il nuovo direttivo.

Una location di prestigio per un party nel segno dell’appartenenza, durante il quale è stata presentata la targa che gli associati potranno esibire per segnalare la propria storia d’impresa familiare.
 
 

Protagonisti indiscussi sono stati allora intanto i componenti del direttivo e cioè, oltre a Cilento ed Orlando, il vicepresidente Mauro Ascione, il segretario Paola Cianciullo ed i consiglieri Armando de Nigris e Filippo Bronzi nonché Mario Carelli, presidente del comitato direttivo del Longevity Business Lab. Con loro, non potevano mancare poi l’europarlamentare Andrea Cozzolino, l’assessore comunale Alessandra Clemente, Andrea Preti, Amedeo Manzo, Mariano Bruno, Mario Mustilli, Adolfo Gallipoli, Ottavio Lucarelli, Luigi Iavarone, Renata Monda, Vittoria Marino, Rosaria Napolitano, Manuela Palombi, Fernanda Speranza, Giuseppe Borselli, Antonio Raganati, Vito Gagliardo, Manuela De Sena.

Un parterre di cui facevano parte, naturalmente, anche gli associati Giovanni Alessandro, Mauro e Giancarlo Ascione, Ferdinando ed Antonia Autuori, Mariella Bottiglieri, Filippo Bronzi, Paolo e Mario Carelli, Paola Cianciullo, Andrea De Luca, Armando e Raffaele de Nigris, Massimo di Porzio, Natalina Iaccarino, Alfonso Mattozzi, Marco Monsurrò, Francesco Serpone, Vincenzo Setaro, Davide Ventrella, Franco Voghera, Federica Bronzi, Benedetto Giusti, Martino Cilento, Michele Fortunato ed i cavalieri del lavoro Mario Magaldi, Carmine Petrone e Pina Amarelli.
Mercoledì 14 Giugno 2017, 14:04 - Ultimo aggiornamento: 14-06-2017 14:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP