Gusto e salute: a Poggioreale una
serata per scoprire il Latte Nobile

di Cristina Cennamo

Miseria e Nobiltà. Ovvero la cucina «povera» napoletana che sposa il Latte Nobile, il modello di produzione più naturale possibile che fa di questo prodotto e dei suoi derivati una delle indiscusse eccellenze campane.
E' l'idea dei titolari della trattoria Da Alfredo, che insieme alla Compagnia della Qualità ha promosso una serata alla scoperta del prodotto campano prevista per venerdì sera a partire dalle 21 presso la sua sede di Poggioreale (per prenotare è possibile telefonare al numero 0815845223). 
 Dai paccheri di Gragnano ripieni di ricotta e fior di latte, alla pasta patate e provola, alla parmigiana di melanzane con fior di latte nobile, alla provola alla pizzaiola, fino al cannolo scomposto con ricotta nobile: tutte le pietanze realizzate dallo chef di casa saranno infatti a base di Latte Nobile, prodotto da mucche lasciate libere al pascolo e che mangiano quasi esclusivamente fieno ed erbe fresche invece di altri alimenti meno salubri. Questa peculiatità rende il latte non solo ricco di antiossidanti e grassi insaturi, che associati ad una dieta equilibrata fanno abbassare il livello di colesterolo, ma gli conferisce anche un sapore diverso da quello solitamente in comune di commercio.
Non mancherà quindi anche un assaggio dei formaggi prodotti con il Latte Nobile: dall’Appenino al Furore, oltre ai già citati formaggi freschi, una vasta carrellata di pietanze attraverso cui scoprire le tante sfumature di gusto del prodotto che sta conquistando sempre di più il palato di gourmet e appassionati di wellness. 
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 16:04 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2018 16:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP