Cilento, i tesori sommersi in mostra a Castellabate

di Antonio Vuolo

Trenta ancore romane e tanti altri reperti archeologici saranno in mostra lunedì mattina a Santa Maria di Castellabate nell'ambito di “Un Mare di Cultura”, il grande Press Tour voluto dalla Regione Campania, con la collaborazione delle Aree Marine Protette della Campania ed AIGAE, per divulgare e valorizzare un patrimonio sconosciuto.Si sono accreditati tanti giornalisti provenienti da tutto il mondo e di prestigiose testate giornalistiche.
Per la stampa locale, campana, l’appuntamento è alle ore 11.30 presso Villa Matarazzo di Santa Maria di Castellabate, con illustrazione degli habitat del Parco.

Alle 13 ci sarà l’arrivo delle testate nazionali e straniere. «Per la prima volta tutte le Aree Marine Protette della Campania faranno sistema – spiega Antonio Miccio, Direttore dell’Area Marina Protetta Punta Campanella – al fine di promuovere territori già connotati da alta vocazione turistica in una nuova ottica di sostenibilità. Le Aree Marine Protette tutelano anche il grande patrimonio culturale, promuovono e vogliono incentivare il turismo subacqueo ed archeologico sostenibile collegato alla fruizione delle risorse naturali e culturali della fascia costiera. Inoltre, vogliamo contribuire a destagionalizzare i flussi turistici. Questo è l’obiettivo chiaro del Press Tour voluto dalla Regione Campania».

 
Sabato 7 Ottobre 2017, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 07-10-2017 10:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP