Spettacoli e tour nelle ville di San Giorgio: al via la «Settimana della cultura»

di Antonio Cimmino

San Giorgio. Le ville vesuviane per una settimana al centro de «La settimana della cultura»: si inizia domani fino al 21 aprile , con un fitto programma di appuntamenti che si svolgerà in vari luoghi della città. D'accordo con l'assessore alla Cultura di San Giorgio a Cremano, Angela Viola, gli eventi dedicati all'arte, al teatro e all'artigianato quest'anno saranno aperti a grandi e piccoli. La XX edizione della kermesse sarà a cura a cura della Pro Loco della città, presieduta da Gennaro Improta, con la collaborazione del Baroque Park che svolgerà laboratori con i bambini. Il primo appuntamento è domani a partire dalle 10 in villa Bruno, con l’inaugurazione della mostra dedicata alle “ Foto storiche per le vie di San Giorgio a Cremano”, tratte dall’archivio fotografico del professore Vittorio Pandoli; oltre alla mostra “Il viaggio: gemotrie dell’universo” del maestro Patrizio De Biase.
 
Dalle 11, poi, visite guidate in villa Bruno, a cura dell'associazione Ferdinando e Don Ippolito, con la voce narrante di Teresa Colsapietro (prenotazione obbligatoria); a Casa Massimo Troisi, con il fratello dell'attore Luigi Troisi (prenotazione obbligatoria). In serata, infine, in biblioteca il concerto dei musicisti di San Pietro a Maiella, organizzato dal Baroque Park con le musiche di Franz Joseph Haydn, Johan Sebastian Bach, Karl Jenkins, Palladio. Appuntamento, poi, sabato 21 in Fonderia Righetti dalle 18 con lo spettacolo “Il tempo che fu”, con Maria Feola e Maria Strazzullo ( ingresso libero), a seguire "Sasà di Napoli in concerto", con la piano il maestro Franco Farina. (ingesso libero). Inoltre domenica 15 e sabato 21 dalle ore 8.00, alle ore 14.00 in piazza Massimo Trosi, via De Lauzieres e via Manzoni si svolgerà il mercatino biologico artigianale.  
 
"San Giorgio a Cremano si conferma una città vivace - spiega il sindaco Giorgio Zinno - e lo fa attraverso la tradizione e l'innovazione. Ciò che miriamo a realizzare pone come filo conduttore l'identità cittadina. Grazie alla Pro Loco e al Baroque Park che si impegnano per realizzare spettacoli e tour nei nostri palazzi e nei luoghi d'arte".
Sabato 14 Aprile 2018, 15:50 - Ultimo aggiornamento: 14-04-2018 15:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP