Capri, inaugurata la mostra fotografica «La Liquidità del Movimento»

di Mariano Della Corte

CAPRI - Il Polo Museale della Campania e la Fondazione Capri hanno inaugurato ieri sera, presso gli spazi del Quarto del Priore della Certosa di San Giacomo di Capri, la mostra: “La Liquidità del Movimento”, realizzata in occasione della X edizione del Festival di Fotografia a Capri. L'esposizione a cura di Denis Curti, con il coordinamento scientifico della direttrice della Certosa di Capri Patrizia Di Maggio e del direttore di Villa Jovis Amodio Marzocchella, fa rivivere le suggestioni delle dimore antiche dell'imperatore Tiberio, attraverso le fotografie in bianco e nero di Lorenzo Cicconi Massi, che enfatizzano il corpo e l'archeologia per giungere a una celebrazione del dialogo tra natura e figura umana. Gli scatti del fotografo marchigiano sviluppano una narrazione legata a Villa Jovis, Damecuta e Palazzo a Mare,  tre delle antiche ville di Tiberio di cui è rimasta traccia, restituendo grazie al mezzo fotografico e al video quanto resta della storia antica di Capri.
 
 

Protagonisti degli scatti i corpi dei ballerini che hanno realizzato la performance IN/FINITO, del 1° e 2 giugno 2018, curata da Aterballetto, in collaborazione con la Fondazione Capri. Nel corso della cerimonia di apertura della mostra ha dichiarato Gianfranco Morgano, presidente della Fondazione Capri: “Quest’anno abbiamo voluto unire la meravigliosa cultura archeologica di Capri, Villa Jovis, Palazzo a mare e Damecuta, nella fotografia attraverso i corpi in movimento. Con grandi sforzi abbiamo organizzato questa manifestazione che è stata anticipata dalla danza protagonista nel primo weekend di giugno a Villa Jovis. Queste fotografie riportano quelle che sono state le sensazioni di quell’evento. Sono convinto che molti turisti e capresi verranno a visitare la mostra. Ringrazio tutti i soci e tutti coloro che sono vicini alla Fondazione Capri e ringrazio il Polo Museale e la dottoressa Di Maggio che ci ospitano alla Certosa”. A portare i saluti istituzionali anche la direttrice della Certosa di San Giacomo, Patrizia Di Maggio, che ha dichiarato: “tra gli appuntamenti fissi della Certosa di San Giacomo, vi è quello annuale con la Fondazione Capri, le cui mostre temporanee, organizzate in collaborazione con il Polo museale della Campania, testimoniano del positivo rapporto con gli enti e le istituzioni locali e rappresentano il risultato del lavoro, costante e continuo, per garantire la tutela e la valorizzazione del complesso, uno sforzo generosamente ripagato dalla positiva risposta dell’utenza, notevolmente cresciuta negli ultimi anni.” - conclude la Di Maggio -  “Mi è piaciuto molto sottolineare un progetto che mettesse insieme le cose più belle di Capri, la storia, l’archeologia, il panorama meraviglioso, nel segno del maestro Cicconi Massi e quindi con le sue particolari angolazioni e angolature che sono poi la messa in contatto dei corpi con la storia in particolare.”
 
Domenica 24 Giugno 2018, 14:41 - Ultimo aggiornamento: 24-06-2018 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP