Bacoli. «Arte. Visioni. Colori»: una mostra in onore del compianto Bonè

dipinto di Enrico Bonè
di Patrizia Capuano

BACOLI – Si spengono i riflettori sulla mostra di pittura, al lounge bar Roof&Sky sul lago Miseno, dedicata all’artista Enrico Bonè. Organizzata dalla Città di Bacoli con l’associazione culturale «L’albero del riccio», l’esposizione dal titolo «Enrico Bonè: Arte. Visioni. Colori» ha riscontrato successo di pubblico. «Nei paesaggi, nei fiori, nelle nature morte ci sono i luoghi, la storia e la bellezza di Bacoli. Un caro e nobile pittore, poeta del colore, della luce che offre lo spettacolo miracoloso di una natura felice in cui è bello vivere. Le sue opere sono una continua testimonianza di amore e di fede per i Campi Flegrei», afferma l’onorevole Giuseppe Scotto Di Luzio, promotore dell’evento fortemente voluto anche dai figli del compianto artista, il maestro Michele Bonè e Antonella Bonè. La passione per la sua terra, che traspare dai dipinti, è stata sottolineata dall’ex sindaco di Monte di Procida, Pino Lubrano. Tra i visitatori il console del Benin a Napoli, Giuseppe Gambardella; la console generale della Repubblica Bolivariana del Venezuela a Napoli, Amarilis Gutierrez Graffe, e la console del Venezuela, Yamile Guerra Brit. «Sono onorato di aver partecipato a questa festa dell’arte – spiega il console Giuseppe Gambardella - Auspico che iniziative culturali di questo livello possano essere promosse spesso, nonché pubblicizzate al meglio in modo da sensibilizzare la cittadinanza al valore della cultura». La console del Venezuela, Amarilis Gutierrez Graffe, aggiunge: «Sono questi gli eventi culturali da valorizzare, onorando il valore universale dell’arte intesa come forza motrice tesa ad unire i popoli. È solo con l’amore verso il prossimo, il rispetto e l’unione che si possono migliorare le condizioni del genere umano».
Domenica 15 Aprile 2018, 13:42 - Ultimo aggiornamento: 15-04-2018 13:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP