San Giuseppe Vesuviano, sfida al ballottaggio senza apparentamenti

di Pino Cerciello

SAN GIUSEPPE VESUVIANO – Non si prospettano apparentamenti per la sfida al ballottaggio del 24 giugno tra il sindaco uscente di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano (46,22% al primo turno) e lo sfidante Antonio Agostino Ambrosio (19,22%) entrambi di centro destra. Nell’area del terzo arrivato, Ivan Pasquale Casillo, sempre di centro destra c’era stata un apertura per Antonio Agostino Ambrosio da una parte della coalizione ma, al momento nulla di concreto. Il candidato Antonio Borriello di area centro sinistra, giunto quarto, ha categoricamente escluso apparentamenti. Strada, quindi spianata, per il sindaco uscente Vincenzo Catapano. Se rieletto alla sua coalizione toccherebbero dieci seggi in consiglio comunale cosi distribuiti: due a “Noi con Catapano” (Francesco Santorelli, Nunzio Zurino); due a “Più” (Tommaso Andreoli, Rossella Miranda); due a “Mi piace 2.0” (Michele Nappo, Nicola Carillo); uno a “Futuro” (Alessandro Ambrosio ); uno a “Orgoglio” (Enrico Ghirelli); uno a “Il Mondo” (Pasquale Leone ); uno a “Idee” (Andrea Ementato). All’opposizione andrebbero; Antonio Agostino Ambrosio, Luigi Moccia e Michele Sepe, Ivan Pasquale Casillo e Nello De Lorenzo, Antonio Borriello.

Nel caso dovesse vincere Antonio Agostino Ambrosio il consiglio comunale avrebbe questa conformazione: Forza San Giuseppe quattro seggi (Moccia, Randaccio, Miranda, Parenti); dua ad Arcobaleno (Sepe, Miranda); uno a Paese Futuro (Massa); uno a Siamo Sangiuseppesi (Correale); uno Unione (Cola); uno a Cuore (Spano). All’opposizione andrebbero; Vincenzo Catapano, Santorelli, Andreoli e Nappo. Ivan Pasquale Casillo e Antonio Borriello e resterebbe fuori, in questo caso l’ex presidente del consiglio comunale, Nello De Lorenzo.
Mercoledì 13 Giugno 2018, 20:34 - Ultimo aggiornamento: 13-06-2018 20:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP