Sanità Campania, via il subcommissario D'Amario: De Luca uomo solo al comando

di Ettore Mautone

  • 23
Governo della salute e commissariamento della sanità: al tavolo di monitoraggio trimestrale, fissato a marzo a Roma, per la verifica degli adempimenti del Piano di rientro e dei Livelli di assistenza, siederà solo il governatore Vincenzo De Luca. Il sub commissario Claudio D'Amario ha infatti lasciato la Campania per assumere l'incarico di direttore generale del settore prevenzione al ministero della Salute. Con ogni probabilità De Luca proseguirà da solo il cammino che ancora resta da compiere per uscire dal tunnel del commissariamento. Uno scenario non nuovo nel panorama delle Regioni commissariate, con un precedente nel Lazio dove il presidente Nicola Zingaretti è stato per anni l'unico responsabile della struttura commissariale. La nomina di un sub commissario è una facoltà non un obbligo del ministero.

Il lavoro sul fronte della riqualificazione dei Lea va avanti a spron battuto. La scorsa settimana nella consueta plenaria a palazzo Santa Lucia con i direttori e manager di Asl e ospedali, De Luca ha chiesto conto, numeri e tabelle alla mano, dei risultati relativi all'incidenza di parti cesarei in ospedali e cliniche, delle percentuali di interventi di sintesi della frattura del femore entro 48 ore dal ricovero, dei tempi di pagamento dei fornitori e dei livelli raggiunti sul fronte della medicina veterinaria, della prevenzione, degli screening e dell'assistenza a disabili e anziani.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 11 Febbraio 2018, 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP