Sanità, l'allarme di Forza Italia: «Campania ultima per assistenza»

«Giusta la indignazione di Flora Beneduce così come dovrebbe essere per tutti i cittadini della Campania. Ultimi in Italia sulla sanità e sui livelli di assistenza». Così in una nota e sui social Stefano Caldoro, capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania rilancia la posizione della collega Beneduce. La collega ha infatti commentato gli ultimi dati resi noti. «Ancora in negativo i dati relativi al sistema sanitario regionale. Questa volta a portare la Campania sotto il 26% in area critica è la misurazione dei livelli di tutela della salute». Così in una nota Flora Beneduce, consigliere regionale campano di Forza Italia, commentando i dati sulla misurazione della performance dei Ssr proiettati stamane a Roma nell'ambito della VI Edizione del rapporto Crea Sanità.

«In area critica le regioni del Sud - aggiunge Beneduce - e la Campania riesce a farsi superare dalla Sicilia, Molise, Puglia e Basilicata. Bocciate dunque le regioni del Sud per quanto riguarda la valutazione della performance dei servizi sanitari e lo sviluppo di metodologie di valutazione innovative. Bocciata la sanità campana che, a dire del governatore De Luca, non solo è virtuosa ma è anche altamente performante. Insomma i dati continuano a riportare un quadro reale della situazione in Campania che è fatta di ritardi, liste di attesa, barelle e, purtroppo, di cittadini che sono costretti a fare i conti non solo con le malattie ma anche con tutto quello che deriva da un sistema non governato». «Dopo tre anni - dice - di guida De Luca il bilancio relativo alla sanità, sia in termini quantitativi che qualitativi, è negativo ed è ora che la maggioranza del governo regionale ne prenda atto».
Mercoledì 4 Luglio 2018, 17:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP