«Rione Sanità sporco, si faccia di più»
Presidente Municipalità attacca Asia

«Il quartiere è sporco, l'Asia deve fare molto di più». Ivo Poggiani, presidente della Terza Municipalità di Napoli, con un lungo post su Facebook attacca l'azienda del Comune di Napoli responsabile della raccolta dei rifiuti in città citando «numerosi casi di inadempienza nel Rione Sanità e nella zona di piazza Cavour». Poggiani, eletto con il sostegno di una coalizione capeggiata dalla lista «Dema» del sindaco Luigi de Magistris, si descrive «al limite, stanco di fare il parafulmine di Asia. Ricevo decine di segnalazioni al giorno, spesso sempre le stesse. C'è tanta inciviltà e poca collaborazione da parte di fette di cittadinanza, è vero - spiega Poggiani - ma non può diventare una scusa per non provare a risolvere problemi atavici. Capisco le difficoltà di tutti e so bene gli strumenti e il personale in quale situazione di difficoltà lavorano. Confesso però che con Asia ho moltissime difficoltà. Non capisco perché si stia aspettando da 4 mesi un tavolo di convocazione che i massimi dirigenti di Asia mi hanno promesso pubblicamente in Consiglio municipale».

Poggiani spiega di «non capire che tipo di atteggiamento voglia avere Asia, non capisco perché piazza Cavour sia sempre nel degrado, non capisco che progetti hanno affinché la via che congiunge i due Musei maggiori della città faccia la differenziata, non capisco perché si ostinano a perseguire il progetto di raccolta porta a porta alla Sanità che, in quelle modalità scelte dall'azienda, sta dando scarsi frutti. Non capisco perché da 2 anni abbiamo immobili chiusi sul territorio che potremmo gestire tranquillamente aprendoli alla cittadinanza, non capisco che soluzioni abbiano per via Foria e le traverse come il 'paradisiellò, vera chicca della città, che sono sempre sporche. Quando anche Asia capirà che la stragrande maggioranza dei territori che amministro è patrimonio Unesco o centro storico - conclude Poggiani - avremo fatto un passo avanti».
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 16:35 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2018 16:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-01-11 08:47:23
È sicuro che i residenti sono i primi responsabili delle condizioni del proprio quartiere ovunque.ma basta ghetti,i quartieri popolari vanno non solo ripulitura controllati e riportati alla legalità.li abbiamo abbandonati nelle mani dei delinquenti e persi!
2018-01-11 07:25:33
Ad Ivo Poggiani all'Asia NA e p.c. Al Sindaco : Al rione Stella lo spazzamento è praticamente inesistente, lo spazzino passa una sola volta a settimana e quando passa a vederlo lavorare ...fa cadere le braccia. Ed inoltre, a parte le pessime abitudini di parte dei cittadini, anche i negozianti intasano già di mattina i cassonetti con rifiuti che andrebbero invece accuratamente differenziati : imballaggi plastici e cartoni (basta notare i rifiuti nei dintorni della farmacia internazionale per capire, ovviamente non sto accusando la farmacia, anzi !) Il tutto sotto gli occhi dei vigili ...perche non gli si dice di sanzionare e/o rilevare questo tipo di inciviltà che è pure un reato. Forza datevi una mossa.
2018-01-10 17:53:02
finalmente qualcuno che spende due parole per il degrado che avversa in tutta la città!! mi associo che i dipendenti dell'ASIA devono pulire la città come se lo facessero in casa loro invece di andarsi a drogare, bisognerebbe controllarli, ma bisogna anche farlo diventare un lavoro umile come fatto per le grandi città, con macchinari idonei per facilitarne l'utilizzo anche alle donne, che hanno più cuore per la città, e bisogna fornire attrezzature per la raccolta e raffiche di multe per vedere una strada verso la civilizzazione...
2018-01-10 17:38:54
Si deve fare di più in molti quartieri, non solo alla Sanità . Serve maggiore senso civico da parte dei residenti, maggiore controllo della Polizia Municipale sulla pessima abitudine di depositare spazzatura fuori orario e tolleranza zero verso gli incursori motorizzati del sacchetto selvaggio.

QUICKMAP