Dalla Colombaia al Forum, De Luca chiude le Fondazioni inutili

di Rossella Grasso

  • 8
Per la Regione Campania è tempo di fare ordine nella rete di fondazioni a cui partecipa. Il piano di razionalizzazione parla chiaro, da 30 il numero scende a 25. Tre le fondazioni che escono «per estinzione» dalla lista, la Colombaia di Luchino Visconti a Ischia, L'Annunziata Mediterraneo, e, finalmente, anche il Forum delle Culture mette un punto alla sua travagliata esistenza. Un'operazione cauta per cominciare a tagliare i rami secchi.

Emblematica la vicenda della villa di Luchino Visconti. «Le amministrazioni precedenti hanno sprecato circa due milioni e mezzo», dice il sindaco di Forio d'Ischia, Francesco Del Deo, «e hanno lasciato un buco da 800.000 euro. Siamo stati costretti a chiuderla perché era diventata un fiume in piena». La fondazione aveva una sede a Roma, un'altra sull'isola a Ischia Ponte, poi c'era una macchina di rappresentanza e i dirigenti percepivano 5-6.000 euro al mese. «Una gestione allegra e garibaldina», dice il sindaco che adesso è all'opera per trovare una soluzione, avviare progetti e restituire quel bene a tutti entro un anno. Un'operazione non semplice a cui si aggiunge il fatto che l'attuale amministrazione eredita un «sedicente» custode che occupa parte della struttura. «Ha fatto pure causa al Comune per 500.000 euro», conclude Del Deo. Con l'estinzione della Fondazione la Colombaia la Regione dovrebbe risparmiare circa 100.000 euro all'anno.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 10 Aprile 2018, 10:51 - Ultimo aggiornamento: 10-04-2018 10:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP