Portici: Cuomo, il ritorno
del senatore vale il 70%

di Teresa Iacomino

  • 1669
PORTICI. Vincenzo Cuomo si riprende la fascia tricolore. Manca l’ufficialità, ma i dati emersi durante la notte disegnano il ritorno del senatore Pd alla guida della città che ha amministrato per due mandati e per complessivi 9 anni, prima dell’esperienza a palazzo Madama. Vittoria al primo turno per la sua coalizione, composta oltre che dal pd anche da partito socialista, unione di centro e dalla civiche Cristiani uniti per la famiglia, democratici popolari, Il Cittadino, Insieme, partito del Sud, per Cuomo sindaco, Portici libera, civica per Portici-Campania Libera, rinnovamento democratico avanti e sviluppo per Portici.
 
 
 

Tocca a Cuomo insomma mettersi alle spalle quasi un anno di commissariamento e dare alla città un’amministrazione con una maggioranza forte e possibilmente duratura.

Soddisfatto il neosindaco: «La nostra coalizione – le prime parole espresse a caldo da Cuomo – è andata a valanga, a dimostrazione della bontà del progetto politico presentato agli elettori. La città ha voluto premiare la politica del fare, cancellando con un deciso colpo di spugna la politica delle bugie e delle polemiche. Da subito ci metteremo al lavoro per recuperare il tempo perduto e ridare a Portici l’immagine che merita nel contesto della provincia di Napoli».
Un pizzico di delusione arriva dal dato legato agli elettori, con un calo dei votanti, passati dal 69,7% del 2013 (quando però si votò in due giorni) al 64,49 di stavolta (più di 5 punti percentuali in meno in quattro anni).
Lunedì 12 Giugno 2017, 04:02 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2017 04:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP