​Nola, non passa il bilancio:
sciolto il consiglio comunale

di Francesco Gravetti

 Manca il numero legale e il consiglio comunale di Nola viene sciolto per la mancata approvazione del bilancio. Arriverà il commissario prefettizio, dunque, nella città che ha dato i natali a Giordano Bruno: la maggioranza che sosteneva il sindaco Geremia Biancardi non ha dato il via libera al bilancio di previsione del 2018 facendo mancare stamattina il numero legale per tenere l’assemblea.

“Non c’erano più le condizioni per andare avanti. Restare un altro anno solo per scaldare la sedia avrebbe soltanto appannato il buon lavoro svolto durante questi otto anni.

In questa maggioranza non c’era più identità di vedute sulle priorità cui lavorare per la città: la mancata approvazione del bilancio è la testimonianza di tutto ciò.

Ringrazio i cittadini di Nola per avermi sostenuto in questi 8 anni, tributandomi la fiducia per ben due mandati  e dandomi l’onore e la responsabilità di guidare questo straordinario territorio verso  mete sempre più ambiziose. Ad ognuno degli abitanti di questa bellissima città la mia riconoscenza ed i miei auguri”, così il sindaco di Nola Geremia Biancardi. 
Martedì 8 Maggio 2018, 12:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP