Strisce blu, un anno senza incassi: e da settembre aumenti fino a 150 euro

di Pierluigi Frattasi

7
  • 168
Parte a settembre la stangata sull'abbonamento residenti per le strisce blu. Dopo nove mesi di proroga, arriva il nuovo tariffario con gli aumenti del tagliando per parcheggiare sotto casa da 10 fino a 150 euro, in base alle fasce Isee. La giunta comunale sta preparando la delibera per dare il via al nuovo regime. Poi, occorrerà un accordo tra Comune e Anm per renderlo operativo. Ma c'è un problema. I vecchi pass scadevano a gennaio e 9 mesi di proroga sono tanti. Chi ha usato il vecchio pass 2016, nell'attesa del rinnovo, ha potuto sostare gratuitamente per tutto questo periodo, ma adesso, con le tariffe alle stelle e i rincari del 1.500 per cento, potrebbe decidere di non rinnovare più il tagliando 2017 alle nuove condizioni, che sarà valido retroattivamente e fino al prossimo dicembre. In tal caso, l'Anm si ritroverebbe con un buco in bilancio per i mancati incassi dagli abbonamenti (calcolati in base al nuovo tariffario) da gennaio a settembre. Senza contare i mancati introiti per gli spazi sottratti alla sosta oraria a pagamento, in media 1,50 euro la prima ora e 2 euro le successive. E le cifre sono consistenti. Su una dotazione di 23mila stalli per la sosta a raso, in tutta la città, gli abbonamenti residenti sono oltre 22mila. Tutti scaduti il 31 dicembe 2016. I pass sono stati prorogati una prima volta ad aprile, poi, di mese in mese, fino al 30 settembre prossimo. Le strisce blu sono di proprietà del Comune. L'Anm incassa grattini e ticket, a fronte di un canone di fitto di 2,5 milioni l'anno. Nel 2016, l'azienda dei trasporti ha incassato 8,3 milioni dalle strisce blu, di cui 300mila euro dagli abbonamenti. Ma da settembre partirà il nuovo tariffario che prevede di sostituire la tariffa unica con 5 fasce a seconda del reddito: 10 euro (Isee fino a 2.500 euro), 25 euro (fino a 5mila euro), 50 euro (fino a 16.750 euro), 100 euro (fino a 25.750 euro), 150 euro (oltre 25.750 euro).

L'Anm prevede di incassare dagli abbonamenti almeno 1,5 milioni l'anno, rispetto ai 300mila euro che riscuote oggi. Ma far partire tutto a regime non sarà facile. 

Continua a leggere sul Mattino Digital
Sabato 5 Agosto 2017, 09:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2017-08-06 14:27:58
Hanno creato questo carrozzone comunale con 2 scafessi che fanno le multe e 200 impiegati che si rubano un lauto stipendio.Ora non avendo piu' i soldi per pagarseli aumentano l'estorsione.Vedrete che invece di 150€ ne imporranno "solo" 50/60€.Cosi invece di un aumento del 1500% aumenteranno del 500% e saranno tutti contenti.
2017-08-05 17:59:10
Le strisce blu sono la più grande nefandezza che i comuni e le regioni potevano mettere in atto, i cittadini vengono invitati a non fare uso dell'auto privata, poi basta recarsi per esempio ove ci sono gli uffici comunali e regiomali trtovando le strisce gialle perchè i posti sono riservati gratuitamente ai dupendenti, W la parità di diritti, per non parlare poi delle auto di servizio usate sempre, ma la domanda che pongo è : ma se siamo costretti a pagare anno per anno una tassa detta di possesso solo perchè siamo possessore di un bene che non aumenta di valore, non produce reddito eve pur essere parcheggiata, se la tassa di possesso fosse valida anche per la sosta sarebbe la cosa più giusta, invece se non paghi la soista scatta la sanzione, se non paghi entra in gioco Equitalia o chi per essa, dal mio punto di vista questi balzelli prendono il nome di estorsione autorizzata.
2017-08-05 15:46:13
Le strisce blu dovrebbero incentivare ad usare i mezzi pubblici ed a rimanere l'auto a casa. Il problema è dove sono questi mezzi pubblici ? L' unico mezzo che ''funziona'' a Napoli è la Linea1 con corse in media ogni 20 minuti (se ti va bene...) che sembrano più gli orari di un treno regionale che di una metropolitana. Per il resto chi non è raggiunto da fermate del metrò non ha speranze (e non è un eufemismo) è destinato solo a pagare tasse e a non vedere un servizio (sotto alla fermata di un bus puoi anche aspettare ore di questi giorni, sempre che passi...) e per finire essendo costretti a prendere la propria macchina devi poi pagare anche la striscia blu... Che brutto paese è il nostro !
2017-08-05 12:02:47
Parliamoci chiaramente, questa degli abbonamenti per parcheggiare sotto casa è un pizzo legalizzato, e in quanto tale, limitando la libertà delle persone, va contrastato. Il sindaco stavolta mi ha deluso.
2017-08-05 11:01:54
che rivoluzionari!! aumentare le tariffe in nome del popolo napoletano!! è una vittoria del popolo!

QUICKMAP