Il sottomarino nucleare Usa a Napoli finisce in Parlamento, Di Maio accusa Gentiloni

ARTICOLI CORRELATI
di Antonino Pane

  • 263
Napoli e il suo porto più vicini o più lontani? Le prese di posizione della giornata di ieri sulla presenza di un sommergibile nucleare nella rada del porto hanno creato una trincea tra palazzo San Giacomo e piazzale Pisacane, la sede dell'Autorità marittima. Lettere ufficiali e commenti hanno caratterizzato una giornata che sarà ricordata come quella dei missili poco nucleari e molto polemici sparati sui cieli di piazza Municipio.
 

Ha cominciato il sindaco Luigi de Magistris con una nota che secondo l'Ansa (non rettificata ndr) sarebbe stata inviata la scorsa settimana e cioè prima dei razzi sparati sulla Siria. Ancor prima del contenuto della nota, le date hanno subito aperto le schermaglie perché là lettera è giunta alla direzione marittima con la data del 16 aprile, cioè ieri, è stata protocollata ieri, e sempre ieri dopo solo due ore è protocollata la risposta dell'ammiraglio Arturo Faraone, direttore marittimo della Campania.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 17 Aprile 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 13:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP