Reparto chiuso all'Ospedale del Mare, il ministro Grillo: «No allo scaricabarile»

ARTICOLI CORRELATI
di Maria Pirro

  • 57
«Se c'è il personale di un intero reparto che se n'è andato, chiudendo bellamente per due giorni e spostando pazienti come se fossero pacchi postali, per garantire la partecipazione a una festa, non accetterò lo scaricabarile e che qualcuno dica non so niente o non è colpa mia». Il ministro della salute Giulia Grillo piomba nell'ospedale del Mare «per capire di persona come è potuto accadere» tutto questo, tra venerdì 6 e sabato 7 luglio, chiama in causa i vertici della struttura («non siamo nel paese dei balocchi») e invia anche gli ispettori del suo dicastero per avere una relazione dettagliata «entro 48 ore», dopo il blitz del Nas e l'inchiesta con l'ipotesi di interruzione di pubblico servizio. «Ci sono vari gradi di responsabilità, li accerteremo tutti e agiremo di conseguenza. Con polso fermo».
 

«La situazione è già gravissima dal punto di vista morale: la vicenda mi ha fatto molto arrabbiare, getta discredito sulla classe medica di cui faccio parte», dice Grillo, puntando l'indice contro il primario di chirurgia vascolare Francesco Pignatelli, l'organizzatore del party già sospeso dall'incarico dirigenziale, ma in servizio ugualmente per non fermare l'assistenza. «Dovrebbe chiedere scusa in pubblica piazza», gli suggerisce, spiegando però che «non solo lui» è al centro dell'attenzione. Anche il governatore Vincenzo De Luca definisce «indegno quello che è accaduto». E invoca pugno duro: «Ci sono livelli di imbecillità che è difficile prevedere sulla faccia della terra: ho sentito il direttore generale della Asl che sta ovviamente seguendo una procedura prevista dal contratto e mi sono permesso di dirgli di non perdere un minuto di tempo e di adottare il massimo rigore consentito dalle normative».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 11 Luglio 2018, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2018 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP