Meloni a Napoli: «Tajani? Meglio io primo premier donna»

Tajani premier? «L'idea plausibile è Giorgia Meloni primo ministro». Così la leader di Fratelli d'Italia risponde a chi le chiede un commento sull'ipotesi avanzata da Silvio Berlusconi del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani premier in caso di vittoria del centrodestra. «Sto lavorando - ha aggiunto Meloni - per la prima donna premier» ha aggiunto la Meloni, impegnata oggi in un tour elettorale in Campania, tra Salerno e Napoli.

La Meloni ha toccato i temi caldi del momento, dalla politica alla cronaca. «Rimborsopoli? Al Movimento 5 Stelle rimaneva solo il tema dell'onestà e mi pare che sono stati beccati anche loro con le dita nella marmellata. Spero che gli italiani ne tengano conto». Lo ha detto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, a Napoli in una delle tappe del suo tour elettorale in Campania.
«Quello che abbiamo visto noi a Roma - ha ricordato Meloni - la diceva lunga sulla presunta onestà del Movimento 5 Stelle, che era l'unica cosa che i pentastellati avevano. Di competenza non ne hanno, visione non ne parliamo, sono persone che spesso dicono anche cose abbastanza farlocche su varie materie scolastiche. Rimaneva solo il tema dell'onestà e mi pare sono stati beccati anche loro».

Poi un passaggio su una vicenda accaduta proprio nel Napoletano, con un gioielliere che ha ucciso un rapinatore. «Non esiste l'eccesso colposo di legittima difesa, esistono persone che si sono difese e lo Stato deve tutelarle sempre». Ha spiegato la leader di Fratelli d'Italia, in merito a una possibilità di modificare la legge sulla legittima difesa. «Quella legge va rivista - ha affermato - è una delle prime cose che intendiamo fare». «Noi speriamo in uno Stato che sia in grado di difendere i cittadini - ha concluso - in ogni caso quando non è in grado di farlo, noi diciamo che la difesa è sempre legittima».

Un passaggio anche sul lavoro marittimo, vista la visita a Torre del Greco. «La nostra posizione per quanto riguarda gli armatori è che per ottenere gli sgravi è necessario assumere il 100% di cittadini comunitari. Se vuoi usufruire degli sgravi a bordo devi avere un equipaggio composto al 100% da italiani o in ogni caso cittadini comunitari» ha detto ancora Giorgia Meloni incontrando una delegazione di lavoratori marittimi in occasione di un appuntamento elettorale con i candidati del partito in Campania Crescenzio Rivellini, Luciano Passariello e Marta Schifone. I rappresentanti dei marittimi hanno invitato Meloni a visitare il loro stabilimento. «Farò il possibile», ha assicurato la parlamentare.

 
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 16:18 - Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 08:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP