Tensioni Dema: in ordine sparso verso il congresso

di Luigi Roano

  • 11
Subito la nuova segreteria a fine mese o a inizio del prossimo, e il congresso in autunno. Dema - il movimento politico del sindaco Luigi de Magistris il cui segretario è il fratello Claudio - è in cerca di stabilità e di una organizzazione interna che dia sfogo a tutte le varie anime che lo compongono. Negli ultimi tempi molto rissose e polemiche. Il Movimento, nella sostanza, deve disciplinarsi al suo interno, e non è trascurabile, in tale ottica nemmeno il fatto che tra pochi mesi ci saranno le elezioni politiche e dunque avere le idee chiare sarà sicuramente molto utile.

«Queste varie anime - spiega il segretario - giova sottolinearlo hanno aderito a un progetto politico che condividono, quindi ci sono diverse sensibilità ma la linea è una sola quella del sindaco e su questo garantisco sono tutti d’accordo». A fine mese - si diceva - o a inizio settembre Claudio de Magistris allargherà la segreteria aprendola anche a persone esterne al Movimento che allo stato attuale vede protagonisti sostanzialmente consiglieri comunali e assessori come ossatura, poi al congresso anche lui sarà sottoposto al voto dell’Assemblea che eleggerà anche il nuovo Coordinamento di Dema.

Scontata la conferma di de Magistris jr a segretario, tuttavia i passaggi politici di qui a fine anno saranno molteplici e impegnativi. Quali sono le anime che compongono il Movimento? Almeno quattro. C’è quella che fa capo al potente capo di gabinetto Attilio Auricchio che vede in prima linea Elpidio Capasso e Francesco Vernetti e un po’ più defilato Salvatore Pace.

Continua a leggere sul Mattino Digital
Lunedì 21 Agosto 2017, 11:03 - Ultimo aggiornamento: 21-08-2017 11:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP