Il sindaco de Magistris: vicini agli abitanti di Ischia colpiti dal terremoto

«La Città Metropolitana di Napoli ed il Comune di Napoli sin dai primi minuti successivi alla violenta scossa di terremoto che ha colpito ieri sera l'isola d'Ischia e l'area flegrea napoletana hanno messo in atto ogni azione per contribuire a sostenere le attività di emergenza, soccorso  e assistenza in favore delle persone e dei Comuni così duramente colpiti. Tutti uniti per stare vicini agli abitanti dell'isola e a chi sta operando senza sosta per salvare vite umane». Lo scrive il sindaco di Napoli e della Città Metropolitana, Luigi de Magistris, anche in un post su Facebook.
 
Martedì 22 Agosto 2017, 09:13 - Ultimo aggiornamento: 22-08-2017 09:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-08-27 10:27:24
Giuseppe Formisano lei e' indietro agli anni 70 penso le case abusive ... si sara' fatto un balcome in piu' nulla di piu' in Italia non c'e' piu' territorio per costruire almeno che non vuoi costruire nel nella vasta aerea dell Calabria o piu' al sud Italia , L Italia e' una piccola penisula nel mediterraneo , il terreno e' quello che e' ed e' tutta una zona sismica dal nord al Sud , in piu; ci sono alluvioni quindi importante e' non costruire in zone di alluvioni o legalmente o abusivamante ma L italia intera e' sismica abusiva o non Mio marito lo dice sempre che io sono una freelancer lui sa che scrivo al alla redazione del il Mattino ed e' al corrente di tutto quello che succede in italia daily quindi quando lei mi parla di legge io rabbrividisco perche' la legge in Italia funziona un giorno si ed un giorno no dipende...
2017-08-24 13:11:17
Sono anni e anni che la politica prende voti promettendo di non demolire le case abusive, e sono anni e anni che la Legge prevede l'abbattimento ma i politici territoriali con le Istituzioni mettono barriere perché ciò non avviene, non avendo più posti di lavoro da promettere oggi si fa più presto a promettere cose illegali.

QUICKMAP