La gaffe del Comune sui manifesti: «Elezioni, ballottaggio il 24 maggio»

di Francesca Raspavolo

TORRE DEL GRECO - Gaffe del Comune sulle elezioni: «L'eventuale turno di ballottaggio è per domenica 24 maggio». È sicuramente uno sbaglio in buona fede, una svista, una leggerezza ma è destinato a far discutere l'errore commesso dal Municipio di Torre del Greco sul manifesto per la convocazione della Commissione Elettorale Comunale Nero su bianco, nell'avviso pubblico il secondo turno delle amministrative viene indicato per domenica 24 maggio, mentre la data corretta è domenica 24 giugno. Di più: stando al manifesto sbagliato, il ballottaggio si svolgerebbe prima del primo turno previsto per domenica 10 giugno.

La svista sul manifesto elettorale è subito finita sui social network, scatenando l'ironia dei torresi. «Per il Comune si fa prima il ballottaggio, poi si va a votare: buono a sapersi», il commento sarcastico di un giovane. «Non sanno distinguere il centrodestra dal centrosinistra, figuriamoci se sanno quando e come si vota», aggiunge un impiegato. 

La Commissione Elettorale Comunale si sta riunendo proprio in questi minuti agli ex Molini Meridionali Marzoli per sorteggiare o nominare gli scrutatori elettorali. Ecco il testo contenente l'errore: «La Commissione Elettorale Comunale è convocata nella sede del Comune in via Calastro (ex Complesso Molini Meridionali Marzoli) in pubblica adunanza per il giorno 16 maggio 2018 alle ore 9,30 per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni comunali di domenica 10 giugno 2018 nonché per l’eventuale turno di ballottaggio di domenica  24 maggio 2018».
Mercoledì 16 Maggio 2018, 10:41 - Ultimo aggiornamento: 16-05-2018 10:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP