De Magistris detta i tempi del rimpasto: «Dopo l'Epifania inizia la fase nuova»

di Luigi Roano

  • 11
Allarga il raggio d'azione il sindaco Luigi de Magistris, il giorno dopo la frustata alla giunta e l'annunciato rimpasto della squadra di governo, il sindaco vuole mettere mano su tutto il mondo arancione. A iniziare dal movimento che porta il suo nome - il cui congresso si terrà a maggio - per arrivare alla maggioranza. L'ex pm insiste sul tema del rinnovamento e detta i tempi: «Ci sarà una fase di ascolto di tutti fino all'Epifania, poi prenderò le mie decisioni, perché a gennaio partirà una fase nuova» racconta a Televomero a «Lente d'Ingrandimento».
 

Non mancano le reazioni. L'assessore alla Cultura Nino Daniele non si scompone: «Il sindaco - dice - sta facendo un check e quindi ognuno di noi è sotto esame è lui che fa i bilanci e le valutazioni». Sul tema della condivisione del progetto politico Daniele è ancora più chiaro: «Io mi riconosco nella sua impostazione politica e nella sua visione programmatica. Detto questo, o faccio l'assessore o se non lo dovessi fare più, per me Luigi resta un amico. Ho la mia autonomia politica e il sindaco è stato sempre rispettoso». L'assessore replica a chi lo vede già lanciato nella corsa per un seggio al Parlamento: «Ci vogliono due condizioni: uno che ti candida e la mia accettazione».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 30 Dicembre 2017, 09:34 - Ultimo aggiornamento: 30-12-2017 09:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP