Il governo salva il Comune di Napoli: accordo sul debito, allo Stato il 77%

ARTICOLI CORRELATI
di Luigi Roano

  • 6294
La fumata è bianca, mancano davvero solo le firme: «Una questione tecnica che sarà risolta tra oggi e l'inizio della prossima settimana. La cosa fondamentale è che è stato condiviso l'accordo sulle percentuali da accollarsi: allo Stato il 77%, al Comune il 23%. Abbiamo toccato con mano il grande lavoro del premier Paolo Gentiloni che ringraziamo» racconta Attilio Auricchio che sintetizza così l'esito del vertice a Palazzo Chigi con il quale si mette una pietra sopra il debito con il Cr8 del Comune da 85 milioni.
 

Prima di approfondire gli aspetti tecnici dell'accordo il sindaco Luigi de Magistris precisa i contorni della vicenda: «L'incontro di Roma tra i vertici di Palazzo Chigi e quelli del Comune di Napoli è andato bene - si legge in una nota del Comune - si è trovato l'accordo sulla ripartizione del debito Cr8. Nei prossimi giorni verrà definita formalmente l'intesa e questo aprirà la strada per l'eliminazione dell'intero pignoramento sulla cassa del Comune. Esprimiamo soddisfazione per l'incontro».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 16 Marzo 2018, 06:56 - Ultimo aggiornamento: 16-03-2018 12:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP