Comunali 2017 a Barano d'Ischia,
Gaudioso conquista la fascia tricolore

di ​Ciro Cenatiempo

Nessuna sorpresa dall’urna. Dionigi Gaudioso, vicesindaco uscente, 44 anni, a capo della civica «Democrazia e Progresso» e favorito della vigilia, è riuscito nell’impresa di indossare la fascia tricolore, coronando il sogno di seguire le orme del padre, il professore Giuseppe, storico primo cittadino di Barano d’Ischia, il secondo Comune per estensione dell’isola. Il neo primo cittadino prende il posto del medico Paolino Buono, che ha governato nelle due ultime consiliature. Nulla da fare per la sfidante Clotilde Di Meglio, 49 anni, avvocato alla prima esperienza elettorale che da leader della coalizione civica «Progetto Comune», aveva appunto progettato il grande ribaltone mettendo insieme tutti i rappresentanti dell’opposizione consolidatasi da tempo sul territorio, a cominciare dalla consigliera regionale di Fi, Maria Grazia Di Scala che negli ultimi dieci anni si è seduta nei banchi dell’opposizione in municipio, dopo aver capeggiato la lista «Arcobaleno Nuova Barano». Ci sarà dunque continuità con gli ultimi decenni di maggioranza e l’auspicato cambiamento epocale della Di Meglio svanisce sotto i colpi della grande organizzazione dell’amministrazione uscente e della capacità di Gaudioso di serrare le fila, nonostante un’affluenza di appena il 58,3 per cento. Fatto nuovo, questo, per un appuntamento così avvertito come quello delle ammnistrative dove la lotta all’ultimo consenso si attua attraverso una campagna elettorale che si svolge in modo capillare, ad ogni angolo di strada. 
Lunedì 12 Giugno 2017, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-06-2017 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP