Carfagna: «Il bilancio del Comune di Napoli? Un atto di fede»

«Bilancio consolidato del Comune di Napoli? È un atto di fede, non racconta la verità». Così Mara Carfagna, deputato e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia. «Questo bilancio - continua Carfagna - non contiene le informazioni necessarie per avere un quadro veritiero e corretto dell'amministrazione pubblica napoletana. Ma che credibilità ha un' amministrazione che solo sei mesi fa ha portato in Consiglio un piano di rilancio dell'Anm che poi, come noi avevamo previsto, si è rivelato inadeguato? Negli atti forniti al Consiglio si evincono solo i saldi non le procedure, non si vedono gli aggregati, i disallineamenti né le operazioni infragruppo. Inoltre, in assenza di inventario del patrimonio immobiliare del Comune di Napoli,  possiamo solo affidarci ad una stima approssimativa di 2,5 miliardi di euro e le partecipate non sono così capitalizzate da coprire 8 miliardi e mezzo di attivo, così come riportato dal consolidato».

Secondo Carfagna «un'amministrazione che fa della trasparenza la sua bandiera avrebbe dovuto cogliere l'occasione del bilancio consolidato come un'opportunità per permettere ai cittadini di apprendere l'effettivo stato di salute dell' amministrazione pubblica. La stessa replica dell' assessore Panini ha confermato le nostre critiche: le informazioni non ci sono per sua stessa ammissione al punto da impegnarsi ad inserirle nel prossimo consolidato. Insomma - conclude Carfagna - l'amministrazione de Magistris continua a stupirci per fantasia e per creatività ma non per pressappochismo e approssimazione».
Lunedì 9 Ottobre 2017, 17:38 - Ultimo aggiornamento: 09-10-2017 17:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-10-09 23:37:26
non vale la pena commentare.
2017-10-09 19:51:35
Ma la Carfagna non è impegnata, in questo periodo, a presentare il grande fratello? Credo non sia molto informata.

QUICKMAP