Cantone guarda al futuro:
«Io in politica? Tra tre anni vedremo»

di Gigi Di Fiore

  • 54
Inviato a Somma Vesuviana

Napoli, il suo futuro prossimo, la politica. È un Raffaele Cantone a tutto campo, quello che parla con il cuore in mano alla Festa dell'Unità organizzata dai giovani democratici a Somma Vesuviana. Incalzato dalle domande di Ottavio Ragone, responsabile della redazione napoletana di Repubblica, parla anche di se stesso e dei suoi possibili progetti. E ammette: «L'unica candidatura, tra quelle di cui si è parlato accostate a me, su cui ci ho pensato è stata quella a sindaco di Napoli. Un'esperienza che considero di grande fascino».

Il suo futuro prevede l'impegno nella politica attiva? Il presidente dell'Anticorruzione risponde in maniera articolata, quasi schermendosi: «Se il mio incarico scadesse domani, risponderei che la mia decisione è quella di tornare a fare il magistrato. Considero l'impegno politico una scelta di non ritorno, non credo che un magistrato possa tornare in tribunale come se niente fosse dopo un'esperienza di questo tipo».

Ma cosa farà Cantone tra tre anni, quando scadrà il suo incarico al vertice dell'Anticorruzione? La risposta è enigmatica: «Da qui a tre anni, possono succedere tante cose». 

Continua a leggere sul Mattino Digital
Sabato 30 Settembre 2017, 09:37 - Ultimo aggiornamento: 30-09-2017 16:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP