«Campania a testa alta», De Luca rilancia: in crescita Pil, export e occupazione

di Fulvio Scarlata

«Nel 2018 elimineremo il ticket regionale sulla sanità per le famiglie sotto i 26mila euro, facciamo nuove assunzioni nella sanità di quattromila persone, stabiliamo tremila precari, a gennaio parte definitivamente l'ospedale del Mare». Sono le promesse di Vincenzo De Luca per il prossimo anno. «Ho la sensazione - dice il governatore - che la Campania è nel pieno di una svolta storica che può diventare strutturale».

+3,2% del Pil, +3,6% nell'occupazione, +2,9% delle esportazioni campane, 20mila nuovi posti di lavoro con il programma garanzia giovani, 47% di attuazione dei piani operativi regionali con i fondi europei: sono alcuni dei risultati della Regione Campania che De Luca vanta per il 2017.

Nella conferenza di fine anno il governatore rilancia il suo slogan «Campania a testa alta» anche per i risultati raggiunti nella sanità con l'apertura di pronto soccorso in diversi ospedali l'inaugurazione di reparti di eccellenza come quello di terapia intensiva pediatrica al Santobono-Pausillipon, una struttura unica in Italia meridionale.
Venerdì 29 Dicembre 2017, 10:41 - Ultimo aggiornamento: 29-12-2017 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP