Al vescovo Alfano piace il presepe: «Difendiamo i simboli del Natale»

di Fiorangela d'Amora

CASTELLAMMARE - «Il presepe è una tradizione che si apre alla società, le parrocchie hanno il dovere di difendere questo simbolo natalizio che ci apre all'amore di Dio». Monsignor Francesco Alfano, vescovo della Diocesi di Castellammare-Sorrento, commenta l'importanza di uno dei simboli più forti della tradizione cristiana e napoletana legati al Natale: il presepe.

L'occasione è stata l'inaugurazione della 7° Mostra di Arte Presepiale negli spazi adiacenti alla chiesa del Carmine. Trentacinque espositori, altrettanti buoni motivi per non mancare all’appuntamento con l'arte presepiale stabiese, non mero addobbo natalizio ma una scelta culturale di grande rilevanza, un’occasione per diffondere la tradizione di un'arte radicata sul territorio ed il messaggio religioso  che emana il presepe.
 

Nel corso della manifestazione, ci sarà la possibilità di assistere a sessioni di tecnica presepiale:  modellato in creta e cera; realizzazione di piccole scenografie presepiali.

«Siamo stati accolti a braccia aperte da don Aniello Dello Ioio - commenta Massimiliano Greco dell'Associazione stabiese dell'arte del presepe - la mostra aperta fino al 6 gennaio è ad ingresso libero tutti i giorni dalle 16.30 alle 21 e nei festivi anche la mattina. Quest'anno in più grazie al parroco avremo anche la possibilità di fare dimostrazioni pratiche di come questi presepi vengono realizzati».
 
Lunedì 18 Dicembre 2017, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP