Una tre giorni all'insegna del pensiero meridiano a Massa Lubrense

Massimo Valerio Manfredi ospite a Massa Lubrense alla seconda edizione del festival
di Vincenzo Aiello

Una kermesse culturale - dal 12 al 14 ottobre -  questa "BookSophia (Festival della classicità)" organizzata a Massa Lubrense dall'Archeoclub d'Italia e dall'ente locale comunale che gode anche di partenariati illustri come quello dell'Istituto italiano per gli Studi filosofici. S'inizia giovedì 12 con un'interessante visita guidata a Punta della Campanella - ore 12; partenza Piazza Vescovado - con Tommasina Budetta e la cooperativa "Metaia". Alle 16 in Cattedrale un incontro interessante su Don Milani con Sergio Tanzarella autore del volume "La parrhesia di Don Milani (Il pozzo di Giacobbe)" con Don Salvatore Iaccarino. Alle ore 18 invece - Sala Sirene - di scena lo storico Mario Russo sul tema "Gli italici in penisola sorrentina alla luce dei documenti epigrafici". Venerdì 13 il piatto forte dell'evento: alle ore 9.30 - Sala Sirene - c'è il nostro maggiore scrittore di fiction storiche, l'archoeologo Massimo Valario Manfredi che si intratterrà con il presidente nazionale dell' "Archeoclub" sul tema della 'curiosità". Alle ore 18 si preannuncia di grande interesse - all'Oratorio Purgatorio - la taola rotonda "A 30 anni dalla scomparsa di Paola Zancani Montuoro: una vita spesa per l'archeologia della magna Grecia e della penisola sorrentina" con il prof. Salvatore Ferraro e la moderazione di Stefano Ruocco dell' "Archoeclub". Sabato 14 ottobre di grosso interesse l'evento "con Luciana Jacobelli e Salvatore Nappo "Lo scavo della Villa di Positano con la presentazione del prof. Enzo Puglia. Per info sull'intero programma: festivalboohsophia.blogspot.it .   
Martedì 10 Ottobre 2017, 10:22 - Ultimo aggiornamento: 10-10-2017 10:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP