«Una Notte a Pompei», c'è l'intesa: via libera ai percorsi di suoni e luci

I percorsi notturni di suoni e luci “Una Notte a Pompei” si svolgeranno regolarmente a partire da sabato 8 luglio, come annunciato in occasione dell’inaugurazione del 3 luglio scorso alla presenza dei ministri Franceschini e De Vincenti e secondo i regolari accordi organizzativi che fanno seguito alla contrattazione sindacale del Parco Archeologico di Pompei oggi definita.

La Direzione tiene a precisare,  in merito alle notizie apparse oggi su un quotidiano circa mancati pagamenti di straordinari denunciati dai sindacati, che nessuna spettanza risulta in arretrato a carico della SCABEC Spa.  Le notizie erroneamente riportate a danno della Scabec, società in house della Regione Campania per la valorizzazione e promozione dei beni culturali, sono frutto di una cattiva interpretazione delle informazioni sindacali da parte di alcuni organi di stampa.

Relativamente alle attività curate per il Parco archeologico di Pompei, in particolare i percorsi notturni “Campania by night” realizzati negli ultimi tre anni e per l’anno in corso, la Scabec ha sempre regolato  tutti i pagamenti nei tempi concordati, ovvero nel mese di  dicembre successivo alla manifestazione.  

I percorsi “Una notte a Pompei” avranno luogo a partire da sabato 8 luglio e fino al 24 agosto il martedì e il giovedì, secondo il seguente calendario 8, 13, 18, 20, 25, 27 luglio; 1, 3, 8, 10, 17, 22, 24 agosto, dalle ore 21,00 in 6 turni di visita per gruppi di 50/60 persone. "Campania by night. Archeologia sotto le stelle" è un progetto finanziato dalla Regione Campania, promosso e organizzato dalla Scabec Società Campana Beni Culturali. 

Il costo della visita che avrà una durata di 1 ora e un quarto, è di 11 euro (con riduzioni valide per i possessori delle card di Campania>Artecard ed eventuali gratuità secondo le disposizioni ministeriali).
Venerdì 7 Luglio 2017, 19:50 - Ultimo aggiornamento: 07-07-2017 19:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP