I teatri di Napoli esclusi dai fondi Fus, l'ira di De Luca: «È inaccettabile»

«È inaccettabile l'esclusione dai fondi Fus dei teatri napoletani. Rappresenteremo con forza al nuovo ministro il disagio e le difficoltà finanziarie di tante importanti realtà culturali cittadine e chiederemo un intervento per rimodulare la distribuzione dei fondi. Nei prossimi giorni incontreremo gli operatori teatrali per fare il punto direttamente con loro». Lo dice il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, «in merito alla esclusione dei teatri napoletani (tra cui Augusteo, Trianon, Cilea, Galleria Toledo, Teatro Totò) dai finanziamenti ministeriali».
Giovedì 5 Luglio 2018, 13:48 - Ultimo aggiornamento: 05-07-2018 20:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP