Wwf Terre del Tirreno, il calendario 2018 con le immagini di Simona Forte

Calendario
di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - «La Natura dietro casa»: è il filo conduttore del calendario 2018 del Wwf Terre del Tirreno con le immagini di Simona Forte. «Nella nostra penisola sopravvive un patrimonio che in tanti ci inviadiano», è la premessa del presidente dell’associazione ambientalista, Claudio d’Esposito, per presentare l’iniziativa. «È  tempo di tornare a scoprire la Natura – spiega Claudio d’Esposito - ma, soprattutto, è tempo di far tornare la Natura in città ‘ri-costruendo’, laddove è assente o poco curata, la biodiversità delle metropoli, piantando alberi che rigenerano l’aria che respiriamo, curando il verde pubblico, realizzando nuovi parchi, incentivando il verde pensile, creando corridoi naturali di collegamento tra parchi urbani, aree di campagna e zone boscate. La recente esperienza del WWF Terre del Tirreno con la realizzazione di una vera e propria Oasi in città a Sant’Agnello, sul tetto di un’autorimessa interrata, ed il grande apprezzamento da parte dei cittadini, svela l’enorme bisogno di Natura che c’è tra la gente».

Il calendario del Wwf Terre del Tirreno del 2018, con le bellissime foto di Simona Forte, focalizza l’attenzione su alcuni dei “coinquilini” che popolano il territorio. «Un mondo sconosciuto – sottolinea Claudio d’Esposito -, che vive al nostro fianco ma di cui troppo spesso ce ne dimentichiamo. La poesia delle immagini del calendario, realizzate anche con particolari lenti vintage, non può lasciare indifferenti e aiuterà ad educarci alla conoscenza della natura, allo spirito di osservazione ed al rispetto per le tutte le forme di vita: dalla furtiva volpe alla timida chiocciola, dal mimetico gufo alla vivace cincia … al docile bombo … fino all’ultimo apparentemente insignificante fungo, che spunta nel sottobosco con le prime piogge d’autunno».
 
 

Prestigioso il palmares di Simona Forte, sorrentina con la passione della fotografia, si è specializzata in ritratti fotografici e reportage naturalistici in Italia e nel resto del mondo (Africa- Norvegia). Con le sue foto d’autore, scattate con l’ausilio di potenti teleobbiettivi e particolari lenti vintage, si è aggiudicata in pochi anni numerose medaglie d’oro e menzioni d'onore in diversi concorsi internazionali.  Tra i tanti riconoscimenti: Trierenberg Super circuit 2014: gold medal portrait; Cairo Int. Photographic Art Exhibition Concorso Internazionale 2014 CIPAE RPS: Gold Medal; Prilep salon 2015 Nature PSA Ribbon, Indian Summer 2015 nature ISF Gold medal; Indian Summer Portrait CFFU: Bronze medal; Woman Strakonaice 2015 section woman FIAP Blue Ribbon; Moscow International Foto Award 2017: Honorable Mention - Category Nature Wildlife; Neutral Density Photography Award 2017: Honorable Mention in Nature - Wildlife Category.
Martedì 26 Dicembre 2017, 15:54 - Ultimo aggiornamento: 26-12-2017 16:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP