Napoli, sul set dei «Bastardi di Pizzofalcone» al Plebiscito

ARTICOLI CORRELATI
di Rossella Grasso

Napoli è un set a cielo aperto. Quando meno te l'aspetti, dove non lo potevi immaginare, capita di incontrare personaggi famosi del cinema e tutto l'ingombrante necessaire per girare film. È successo anche a piazza Plebiscito, nel bel mezzo di un pomeriggio di primavera. Alessandro Gassmann e Gennaro Silvestro hanno attraversato la piazza chiacchierando tra loro. Probabilmente stavano dibattendo del caso in corso di una delle puntate de «I bastardi di Pizzofalcone», la seconda serie. Dietro la telecamera lo sguardo attento del regista Alessandro D'Alatri. Non è la prima volta che il cast della serie, che prende spunto dai romanzi dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni, si aggira nei dintorni. I grandi camion della troupe si erano già visti parcheggiati in piazza in occasione delle riprese all'interno del Gran Caffè Gambrinus
 

I passanti non hanno perso l'occasione di fermarsi e partecipare alla magia del cinema. Qualcuno è addirittura capitato nelle inquadrature. Poi selfie e video non sono mancati tra chi ha potuto così incontrare dal vivo le star più amate della fiction televisiva. «Che emozione vedere Gassmann dal vivo» ha detto Virginia, di Milano, in gita a Napoli con la scuola mentre stringe tra le mani lo smartphone con cui ha scattato una caterva di foto da girare alle amiche. Dopo «Ammore e Malavita», «Napoli Velata», il set de «L'amica Geniale» e il sopralluogo di Rupert Everett nei quartieri, Napoli si conferma il set più amato da registi italiani e internazionali. Dietro ogni angolo, anche più remoto, è facile incontrare set e attori famosi. 

«È bellissimo che tutto questo succeda a Napoli», dice Pasquale 53 anni, che non ha potuto resistere alla curiosità di affacciarsi al set in piazza. «Mi fa piacere vedere che vengano qui tutte queste star- continua - fanno conoscere in tutto il mondo tutto il bello della nostra città». Tra i curiosi anche molti turisti italiani e stranieri. «Abbiamo saputo che a Napoli c'erano tanti set e abbiamo deciso da Torino di venire qui a cercarli - dice Roberta, giovane mamma con figli a seguito - Siamo appena arrivati e ne abbiamo trovato subito uno». «Silenzio...Ciak...Azione!», grida un ragazzo dello staff e subito parte la magia del cinema con Gassmann con la sua giacca di pelle di scena e la splendida assolata Piazza del Plebiscito alle spalle. «Stoooop», grida nuovamente il ragazzo dello staff. È un turista americano, cappellino e pantaloncini corti, che ignaro di tutto è distrattamente entrato in scena. Succede spesso anche questo a Napoli, anche a pochi passi dai luoghi delle stese.
 
Sabato 14 Aprile 2018, 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP