Scavi di Ercolano, fino al 29 chiuso l'ingresso su corso Resina

di Antonio Cimmino

ERCOLANO - Messa in sicurezza degli alberi: fino al 29 dicembre resterà chiuso l'ingresso del Parco Archeologico di Ercolano su corso Resina. I visitatori potranno accedere al sito da via dei Papiri Ercolanesi, per consentire di terminare la potatura dei cipressi lungo il viale d'ingresso del parco (resa necessaria soprattutto per il vento di questi giorni).

Fino al 5 gennaio, in particolare, rimarrà aperto il Padiglione della Barca che custodisce la barca romana rinvenuta ad Ercolano sull’antica spiaggia, con una serie di oggetti collegati al mare e alle attività marinare (chiusura del Padiglione alle 13,30). Programmata chiusura del sito, invece, per il 1 gennaio. Continuano, intanto, gli itinerari tematici dedicati ad Amedeo Maiuri: in particolare domani e venerdì 29; mentre a gennaio martedì 2, mercoledi 3, giovedì 4, venerdì 5, per gruppi di 30 persone che potranno sperimentare i nuovi percorsi dedicati a Maiuri al costo di un normale biglietto (11 euro, con riduzioni e gratuità da normativa).

«Il numero di coloro che hanno scelto il Parco Archeologico come propria meta durante l’anno 2017 ha di gran lunga superato i numeri del 2016, siamo vicini all’incremento del 10% con mesi, in cui abbiamo diversificato l’offerta, registrando un +22/23%». Così, in particolare,  il direttore degli Scavi di Ercolano, Francesco Sirano.
Mercoledì 27 Dicembre 2017, 18:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP