Premio di danza Giuliana Penzi con Veronica Maya al Supercinema

di Titti Esposito

Un Galà per Giuliana Penzi al Supercinema con Veronica Maya. Stasera andrà in scena la prima edizione del premio internazionale intitolato alla ballerina e coreografa a lungo direttrice dell'Accademia nazionale di Roma. 
Sul palco fra gli ospiti l'etoile Giuseppe Picone ed i primi ballerini del teatro San Carlo. Kermesse, nata per ricordare il percorso umano e professionale della signora della danza, come la definisce Tony Martin, ballerino e coreografo, oltre che organizzatore dell'evento. 

In scaletta, previste un’ora e mezza di grandissime emozioni e spettacolo, tra abilità tecniche e virtuosismi sulle due punte, che vedranno alternarsi sul palco, ospiti, i primi ballerini del Teatro San Carlo di Napoli, Stanislao Capissi e Claudia D’Antonio, che si esibiranno in un romantico Giulietta e Romeo (musiche di Čjajkovskj, coreografie di Giuseppe Picone) e Candida Sorrentino edErtugrel Gjoni che eseguiranno il Pas de Deux Camera da

Letto tratto da Le Corsaire (musiche Riccardo Drigo, coreografie di Giuseppe Picone); i primi ballerini del Tony Martin Ballet Valentina Chiulli, Valerio Polverari e Umberto De Santis, che si esibiranno in un estratto dal Thais di Jules Massenet (coreografie di Maria Grazia Garofoli) e  Kamil Jasinski e Lucia Colosio, che eseguiranno il Gran Pas de Deux da Le Jardin Animé tratto da Le Corsaire (musiche di Riccardo Drigo, coreografie Maria Grazia Garofoli) ed ancora, in un coinvolgente ed appassionante Tango (già eseguito in occasione della partecipazione del Tony Martin Ballet all’evento culturale “Italia-Argentina Canta in Festival” tenutosi lo scorso settembre a Roma nel prestigioso Teatro Villa Torlonia e organizzato in collaborazione con il promotore musicale Claudio Berardinelli), Lucia Colosio e Valerio Polverari, a conclusione delle performances di altissimo livello dei primi ballerini ospiti della serata.

Prevista la partecipazione straordinaria delle scuole del circuito CID Giuliana Penzi di Meledugno e Vallo della Lucania dirette daMaria Rosaria Cimafonte e naturalmente, a fare gli onori di casa, gli interventi, in apertura e chiusura, dei danzatori del Tony Martin Ballet School che eseguiranno estratti da Coppelia (musiche di Léo Delibes, coreografie di Hazel Moore ed Elena Spiezia).

Omaggio alla napoletanità sarà il passo a due Ohi Marì eseguito da Salvatore Piras, laureando A.N.D. e danzatore del Tony Martin Ballet e Marianna Pagliara, prima ballerina della scuola stabiese  (musiche di Vincenzo Russo, coreografie Hazel Moore). Non mancheranno le giovani promesse che, con i corsi inferiori del Tony Martin Ballet School, eseguiranno due atti tratti dal musical La Danza del Tempo (progetto musicale di Paky Cuomo, coreografie di Elena Spiezia e Assunta Carillo).

«Giuliana Penzi – ha dichiarato il direttore artistico Tony Martin – è stata per me non solo insegnante ed importante figura di riferimento per la danza ma anche, se non soprattutto, seconda madre, donna sensibile e attenta, su cui ho sempre potuto fare affidamento e alla quale devo, con gratitudine, l’inserimento nello star system mondiale del balletto. È nel segno dei suoi preziosi insegnamenti, da suo ultimo allievo e mantenendo fede ad una promessa che ho fatto, ha concluso, che oggi finalmente prende vita il Premio Internazionale a lei dedicato».

 
Sabato 7 Ottobre 2017, 23:05 - Ultimo aggiornamento: 07-10-2017 23:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP