Ponticelli, l'antica villa romana apre grazie a studenti e associazioni

di Alessandro Bottone

Nuova vita per l’antica villa romana di Caius Olius Ampliatus a Ponticelli. Il mese di maggio è ricco di iniziative per valorizzare il bene archeologico nella periferia orientale di Napoli.

Si parte sabato 5 con la “giornata dello sfalcio” durante la quale i volontari si rimboccheranno le maniche per la pulizia degli spazi verdi della villa. Nella stessa mattinata sarà realizzato un video di lancio per la campagna di crownfunding per Meridonare volta al miglioramento dell’accesso e dell’accoglienza nell’area specie per persone disabili. Nel pomeriggio, e per gli altri sabato del mese, l’associazione Roots Discovery, animata da archeologi, coordinerà un gruppo di giovani volontari che, conosciuta la storia della villa, presteranno la loro voce per le audioguide che aiuteranno il percorso nel bene.

Anche le scuole saranno protagoniste: a partire dell’8 fino al 29 maggio, ogni martedì mattina si terranno visite guidate a cura degli studenti dell’istituto scolastico Porchiano Bordiga che istruiranno i colleghi del Don Milani con piccole drammatizzazioni e abiti suggestivi del tempo dei romani.

Per chi già conosce la storia del sito e vuole trascorrere qualche ora di relax approfittando degli spazi verdi può partecipare ai corsi gratuiti di pilates organizzati dall’associazione sportiva dilettantistica “Polisportiva Ponticelli”. Spazio per donne e mamme dal 14 maggio ogni lunedì alle 9.

Il 19 mattina, invece, la villa romana si trasforma in palcoscenico. Il Polo delle Famiglie di Napoli Est del Comune di Napoli organizza la seconda edizione del “Polo Contest”, un concorso che desidera condividere le idee di famiglia attraverso rappresentazioni in forma scenica preparate da bambini e adolescenti. Occhio anche al passato con la mostra fotografica a cura dell’associazione culturale “Il Quartiere Ponticelli” che intende valorizzare il territorio di Ponticelli: fotografie, cartoline e altre stampe rievocative della memoria del quartiere di Napoli Est esposte fino alle 13 di sabato 19.

L’associazione Econote promuove un turismo ambientale e culturale innovativo, desueto e attento al territorio con una visita guidata gratuita in programma per il 20 maggio alle 10. Per il giorno successivo, lunedì 21 Maggio alle 17:30, la villa ospita la comunità della chiesa di San Francesco e Santa Chiara che porterà in visita i bambini e ragazzi dell’oratorio. Una occasione di scoperta e conoscenza per coloro che abitano proprio a ridosso del sito e per apprezzare la sua bellezza.

“Il gusto dell’antico”, per il 27 maggio alle 10, vedrà protagonista il giovane chef locale Enrico Cortese che preparerà pietanze e bevande al modo antico, come focacce al miele, all’olio e con la colatura, vino aromatizzato e frutta. In contemporanea il “Tour archeologico con aperitivo” organizzato dalle associazioni Gruppo Archeologico Napoletano e Roots Discovery.

“Maggio in Villa Romana” è un programma a cura del Rotary Community Corp Napoli Est ed è sostenuto dal Rotary Club Napoli Est attraverso il progetto “Amici di Caio”. «Intendiamo favorire la socializzazione dell’area archeologica di Ponticelli: vogliamo portare l’attenzione dei residenti, dei turisti, degli studenti, delle comunità alla conoscenza della villa» afferma Luca Borriello, presidente del Rotary Community Corp Napoli Est. «Oggi – aggiunge Borriello - non riusciamo a tenerla aperta tutti i giorni ma si può immaginare che questa sia una sperimentazione della presa in carico della villa da parte di una molteplicità di soggetti». L’ingresso alla villa sarà sempre gratuito.

Anche la VI Municipalità di Napoli s’impegna per la valorizzazione del territorio. In collaborazione con l’associazione no profit Animum Debes Mutare, inaugura “Alla scoperta della sesta”, quattro iniziative per approfondire la conoscenza delle bellezze dei tre quartieri. Si parte il 6 maggio con la visita nella biblioteca comunale Labriola di San Giovanni a Teduccio (evento ripetuto il 27 dello stesso mese). Prosegue il 13 maggio in Villa Letizia a Barra; il 20 maggio nella villa romana di Ponticelli. I visitatori saranno accolti da giovani studenti e invitati a partecipare alle visite guidate e ai laboratori curati dall’associazione: letture, percorsi degustativi e scoperta della archeologia romana che ancora resiste ai nostri giorni. Ingresso libero senza prenotazione.
 
Venerdì 4 Maggio 2018, 19:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP