Pompei, Osanna svela le nuove campagne di scavo nel Parco Archeologico

di Susy Malafronte

  • 11
POMPEI - La città misteriosa senza veli. Le nuove campagne di scavo - avviate nel Parco Archeologico di Pompei - svelate dall'obiettivo della fotocamera del direttore generale. Centinaia i like delle foto «segrete», scattate dal professor Massimo Osanna, dei luoghi che ancora nascondono segreti e tesori dell'antica Pompei e dove si è iniziato a scavare dopo decenni di stop.

«A Pompei si scava: quante sorprese ci attendono!», annuncia il direttore generale Osanna su Instagram. È bastato questo per  scatenare la curiosità dei turisti social che, sempre attraverso Instagram, si congratulano con il professor Osanna e si propongono come volontari nelle campagne di scavo. 

Gli scatti inediti del «custode» della storia della Pompei romana hanno scatenato, anche, il desiderio di visitare il sito archeologico per la prima volta o di ritornare a rivivere la «magia» della città che non finisce mai di sorprendere e di regalare al mondo tesori antichi. Nel 2018, dunque, grazie alla curiosità scatenata dal professor Osanna nei turisti di tutto il mondo, il numero dei visitatori è destinato ad aumentare. I social, quindi, diventano anche un mezzo per trasmettere emozioni ai turisti e dare loro la possibilità di partecipare, anche se solo virtualmente, alle campagne di scavo in corso nel Parco Archeologico di Pompei. La città antica si estende su 66 ettari. Ad oggi solo 46 ettari sono riemersi dalle ceneri del Vesuvio. Altri 20 ettari devono ritrovare la luce.  
Sabato 10 Febbraio 2018, 11:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP