Pausilypon Suggestioni all'Imbrunire: Pizzo e il suo Mediterraneo in piano solo

ARTICOLI CORRELATI
«Mediterraneo è un concerto che prenderà forma nel luogo stesso… Anzi, aggiungo nel sublime ed incantevole scenario del parco archeologico di Posillipo che mi ospiterà. Sarà un viaggio musicale... non a caso partirò da Scarlatti, un padre della nostra radice musicale partenopea. A seguire, le mie rielaborazioni e composizioni, eseguirò la mia "Mediterraneo" e nel fulcro della performance una mia "Improvvisazione". Il fil rouge della performance sarà proprio questo "mare nostrum" che col tempo ha raccolto in sé tante storie, popoli, etnie che hanno impregnato la nostra musica e non solo... ». (Alberto Pizzo)

Il pianista e compositore di fama internazionale e il sociale. Nella suggestiva cornice del Parco archeologico e ambientale del Pausilypon si terrà il concerto di Alberto Pizzo, pianista e compositore partenopeo, già conosciuto a livello internazionale: artista Yamaha Europa, con alle spalle tante collaborazioni con grandi nomi del panorama musicale e mondiale ( D.Knoplfer, Danilo Rea, Stefano Bollani, Mino Cinelu, Toquinho e molti altri). Il  suo terzo CD è intitolato “Memories”, prodotto da Franco Bixio ed edito da Sony Classical, con la direzione artistica del premio Oscar Maestro Luis Bacalov e registrato nei prestigiosi studi Abbey Road di Londra con la London Symphony Orchestra. Quello di Alberto Pizzo è un pianismo che travolge grazie alla sua abilità virtuosistica e compositiva. Note che fanno emozionare ogni volta come la prima volta, dedicate a tutti coloro che hanno almeno un sogno e che credono che tutto sia possibile, l’importante crederci realmente. Alberto Pizzo entra a far parte della rassegna “Pausilypon. Suggestioni all’Imbrunire” – che sostiene il Parco archeologico e ambientale del Pausilypon – ed è sempre pronto, in prima linea per dare il suo supporto nel sociale, partecipando alle grandi iniziative no profit, sopratutto legate ai bisogni dei bambini. Con la sua musica, anche in questo concerto è più che onorato di poter contribuire al miglioramento di questo palcoscenico naturale, sospeso tra cielo e mare, tra le onde azzurre da cui emerge il Parco sommerso di Gaiola e le falesie gialle su cui è abbarbicata la Villa Imperiale di Publio Vedio Pollione, risalente al 31 a. C. - che può e deve diventare sempre più una concreta realtà artistico-culturale da far conoscere al mondo intero.

La mission. Dopo l’inaugurazione dell’Odeion avvenuta il 3 giugno scorso - restaurato grazie ai proventi della rassegna giunta alla sua IX Edizione - continua il calendario di eventi che coniugano divulgazione scientifica ed arte senza utilizzare allestimenti scenici, elettronici ed infrastrutturali che possano in qualunque modo alterare il fascino naturale del sito archeologico. Una Rassegna in punta di piedi per celebrare la straordinaria bellezza di un luogo che ancora oggi restituisce intatta l’essenza stessa del suo nome: Pausilypon («tregua dal pericolo» o «che fa cessare il dolore»). Un omaggio che ogni anno si traduce in azioni concrete per la conservazione del sito. La rassegna “Pausilypon. Suggestioni all’Imbrunire” è ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus presieduta da Maurizio Simeone, con la direzione artistica di Francesco Capriello e Stefano Scognamiglio, d'intesa con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Città di Napoli e con il patrocinio morale del Comune di Napoli. Main Partner di questa IX Edizione è il prestigioso Hotel Palazzo Caracciolo, che ha sposato in pieno la mission della Rassegna.

Visita guidata e degustazione. L’ appuntamento di domani, sabato 10 giugno, avrà inizio con un percorso ricco di suggestioni dall'imponente Grotta di Seiano, fino all’incontro con gli artisti presso l'area dei teatri. Prima dello spettacolo sarà offerta una degustazione delle eccellenze enologiche campane, selezionate anche quest'anno grazie alla preziosa collaborazione dall'associazione AgerCampanus che per la terza serata propone l’azienda vitivinicola Nardone Nardone di Pietradefusi (AV)

con degustazione di:

Taurasi DOCG, 2010 (per i rossi)

Fiano di Avellino, 2016 (per i bianchi)

I vini saranno accompagnati da un delicato buffet offerto da Di Pinto - Bakery& Bistrot

Orari. Ingresso ore 18.00 Grotta di Seiano (Discesa Coroglio 36, Napoli) Prevendite: Etes - www.etes.it

Per i possessori del biglietto acquistato in prevendita che volessero accedere al sito mediante il servizio di visita guidata offerto gratuitamente dal CSI Gaiola onlus, sono previsti turni di visita dalle 17.00 alle 17.45, previa prenotazione obbligatoria attraverso una telefonata al 3285947790 fino ad esaurimento disponibilità. Parcheggio convenzionato presso Città della Scienza e servizio navetta gratuito per la Grotta di Seiano.

INFO: www.suggestioniallimbrunire.org
Ufficio stampa: Mirella D'Ambrosio 3288481144
mirella.dambrosio@alice.it
 
Venerdì 9 Giugno 2017, 14:36 - Ultimo aggiornamento: 09-06-2017 14:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP