Pompei, punto di ristoro agli scavi
parte la gara Consip

Casina dell'Aquila
di Susy Malafronte

Pompei. Nuovo punto di ristoro tra le antiche vestigia: parte la gara Consip. Da casa Bacco alla Casina dell'Aquila: il servizio di ristorazione cambia location. Attualmente affidato all'Autogrill, il direttore generale del Parco Archeologico di Pompei apre i termini per la nuova gara di  affidamento dei servizi di ristorazione, caffetteria e catering. Casa Bacco diventerà sede espositiva permanente dei tesori «segreti» dell'archeologia mai svelati al mondo. 

Le società interessate dovranno presentare l'offerta relativa ai servizi di: ristorazione - insieme dei servizi finalizzati a rispondere alle tendenze ed esigenze del mercato enogastronomico, in linea con i canoni dei moderni gastro-bistrot  - che potrà comprendere, a titolo esemplificativo, la prestazione di un servizio con consumazione veloce (servita al bancone con possibilità self service) alternato ad un servizio di maggiore qualità con offerta alla carta presentata con varie formule e particolareggiata per le diverse tipologie di utenti;   di caffetteria - insieme dei servizi finalizzati all’offerta di una consumazione veloce e wine bar - che potrà comprendere, a titolo indicativo, la prestazione delle attività di prima e seconda colazione, pranzo con consumazione veloce, offerta pomeridiana e offerta bistrot; di catering - insieme dei servizi finalizzati a garantire un’offerta da realizzare in appositi spazi individuati all’interno del Sito in occasione di eventi organizzati dal Parco Archeologico di Pompei (mostre, conferenze, presentazioni e tanto altro).
 

 
 
Giovedì 6 Luglio 2017, 13:11 - Ultimo aggiornamento: 06-07-2017 13:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP