Un mistero che presto il direttore generale del Parco Archeologico svelerà al mondo.

di Susy Malafronte

Un tempio lungo via di Vesuvio? Un mistero che presto il direttore generale del Parco Archeologico Massimo Osanna svelerà al mondo. Il capitello di un edifico sacro emerge dai lapilli e racconta una nuova storia della Pompei romana. «Pompei è di tutti e tutti devono essere partecipi delle nuove scoperte». Così il direttore generale del Parco Archeologico, Massimo Osanna, ha aperto al mondo, attraverso i social, le nuove campagne di scavo. «Ogni giorno c'è un nuovo tesoro che emerge e tutti devono poterlo ammirare», ha spiegato Osanna. «Il 2018 sarà ricordato come l'anno delle scoperte straordinarie della città archeologica».  L'immagine postata su Instagram del Parco Archeologico di un capitello di un edificio che, proprio in questi giorni, è oggetto di uno scavo archeologico ha sollevato l'interesse dei turisti-social e delle università di tutto il mondo. «Si tratta di un edificio sacro - spiega il direttore generale Osanna - nascosto tra le domus di Pompei e che, ben presto, ci rivelerà delle interessanti novità...».  
Martedì 31 Luglio 2018, 10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP