Napoli, una mappa letteraria della città sulle orme di Matilde Serao

Una mappa online per raccogliere quante più possibili citazioni sulla città di Napoli, da parte di autori autoctoni, del resto dell'Italia e anche stranieri. E' quanto ideato dal sito d'informazione Identità Insorgenti diretto da Lucilla Parlato prendendo spunto dall'esperienza del gruppo Quarto Paesaggio di Milano che finora ha raccolto 1800 citazioni sulla città meneghina. Più di 1100 sono invece i luoghi napoletani finora indicati, con tanto di riferimento letterario. 

CLICCA E VAI ALLA MAPPA

La realizzazione della mappa è stata lunga: con Google Maps si è geolocalizzato i luoghi della città, poi il resto lo hanno fatto i circa 350 autori che in ogni epoca hanno dedicato a Napoli narrativa, saggi e poesia. Un'epopea di scrittura sconfinata, che potrebbe in futuro abbracciare anche teatro, cinema, canzoni. 

La mappa è certamente uno strumento utilissimo per far conoscere a napoletani e non posti e anfratti a cui è legato un omaggio letterario. Tra gli autori più citati vi è ovviamente lei, Matilde Serao, narratrice per eccellenza della città partenopea tra leggende e reportage. Non mancano autori contemporanei come Maurizio De Giovanni, Erri De Luca, Luciano De Crescenzo Angelo Petrella, Pietro Treccagnoli, Riccardo Brun, Alessio Forgione, Riccardo Brun, Marco Perillo, Maria Beatrice Cozzi Scarpetta, Delia Morea, Ciro Borrelli e chi più ne ha più ne metta. 

La mappa ha già riscontrato grande interesse da parte del mondo della cultura e sarà presentato al convegno «Nuove letture per Matilde Serao» che si terrà il 17 e 18 ottobre nell'aula magna della Federico II nella sede di via Mezzocannone 8.
Mercoledì 10 Ottobre 2018, 22:15 - Ultimo aggiornamento: 10-10-2018 22:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP