Napoli, spunta Hitler tra i pastori di San Gregorio Armeno e il web s'infuria

di Attilio Iannuzzo

15
  • 3246
«Incredibile, scandaloso». Tra le statuine di san Gregorio Armeno compare la figura di Hitler. Chi avrebbe il coraggio di riporre sul presepe natalizio un dittatore sterminatore del genere? Questo è il quesito che si sono posti alcuni turisti.

Sicuramente una provocazione, a titolo propagandistico, ma per i numerosi visitatori della nostra città e per i residenti resta un’idea senza senso. Hitler compare col braccio destro alzato, simulando il saluto nazista. Sui social è Tommaso Ederoclite, presidente dell'assemblea metropolitana del Pd Napoli, a lanciare la notizia con una domanda provocazione agli utenti: «Possiamo dire che il presepe a San Gregorio Armeno ci è scappato di mano?».

E c’è chi commenta: «Che vergogna – reclama un utente – è davvero ignobile». Ed ancora: «Chissà - reclama un altro utente sui social - se qualcuno avrà comprato qualche copia della statuina in questione. Forse qualche fanatico del passato colpito da nostalgia. Ne dubito, ma non si può mai sapere. Per essere sicuri bisognerebbe chiedere all’artigiano».
Lunedì 10 Dicembre 2018, 11:05 - Ultimo aggiornamento: 10-12-2018 15:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-12-10 15:33:30
Vabbé sicuramente non conoscendo il volto di erode hanno scelto un sostituto.
2018-12-10 15:25:54
Non capisco dove sia lo scandalo. Se fra i pastori c'è un Salvini e tutti i più noti personaggi della vita pubblica, non vedo perchè non possa esserci Hitler, Mussolini, Stalin, PolPot o lo stesso Erode...D'altronde, sul presepe trovano posto per tradizione i personaggi che simboleggiano i mestieri: il vinaio, il pescatore, la meretrice, il pastore, la lavandaia, il pollivendolo, il castagnaro ecc. ecc. Quali sono i mestieri della nostra epoca che colpiscono la fantasia dell'opinione pubblica? I Politici su tutti! E' una scelta poca rispettosa della religione? E qui s'innesca la realtà che, purtroppo, si ammanta sempre più di ipocrisia. Ci esaltiamo e gonfiamo il petto ogni giorno per il gran successo di S.Gregorio Armeno, ma non ci interroghiamo mai se tutto il business che continua a montare attorno ai pastori faccia ancora parte della tradizione cristiana (e tipicamente napoletana) della nascita di Gesù, o se l'intera area sia invece immersa in una blasfemia commerciale caotica e di basso livello, che con la tradizione cristiana non ha più alcun legame. Una domanda che non si pone nessuno, e tanto meno la Chiesa.
2018-12-10 17:46:21
Quoto. L
2018-12-10 15:17:52
Presepio
2018-12-10 14:18:27
ma scusate hanno fatto la statuina di super gigo e capitan ruspa-nte e nessuno ha detto niente!!!!!!! comunque anche questo è il segno che ormai san gregprio è un ricordo!!! serve solo ad acchiappare turisti sprovveduti!!!!!

QUICKMAP