Napoli, ecco la fontana di Tatafiore: «dimenticata» nella Mostra d'Oltremare

di Ugo Cundari

5
  • 620
Itaca, la fontana di Ernesto Tatafiore rimossa il primo settembre da via Scarlatti, si trova in un deposito all'aperto della Mostra d'Oltremare, a un centinaio di metri dall'ingresso di viale Kennedy, di fronte al laghetto.

Qui, su un terreno abbandonato e incolto, dove crescono le erbacce ed è rimasta qualche pianta secca, sono accatastati materiali di risulta, grate, lamiere arrugginite, inferriate, tronchi, reti arancioni da cantiere logore. E qui c'è anche l'opera d'arte di Tatafiore, inaugurata nel 1999, per la quale si è mossa un paio di giorni fa pure la Sovrintendenza per avanzare richieste precise all'amministrazione comunale. Nel documento, firmato dal sovrintendente Luciano Garella, si chiede dove sia stata collocata la fontana, «al fine di effettuare un sopralluogo», e quali siano i tempi previsti per il restauro e per i lavori all'impianto idrico-elettrico. Nella nota di risposta, il dirigente della direzione centrale Patrimonio del Comune, Fabio Pascapè, ha polemizzato più che chiarire. Ha scritto che «il maestro Tatafiore risulta donatore della sola idea progettuale, in quanto la fornitura e posa in opera di struttura metallica è stata affidata dal Comune all'impresa Michelangelo Lombardi costruzioni su indicazione del maestro stesso». Insomma, Tatafiore si facesse i fatti suoi sul destino dell'opera.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 5 Ottobre 2018, 07:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-10-05 15:50:38
Fontana poi...una vasca di ferraglia arrugginita.
2018-10-05 14:59:04
Ci avete ucciso con questa fontana, sono notizie che faticano a scomparire dalla cronaca, almeno che il giornalista non sia un parente del maestro vascarolo.
2018-10-05 12:47:45
Un ammasso di ferraglia arruginita da cui è stata,fortunatamente,liberata via Scarlatti...
2018-10-05 12:41:50
Secondo me lì la fontana sta benissimo. Avete presente il film di Fantozzi? Cosa dovrei dire delle fontana per meritarmi i 92 minuti di applausi? Quello che mi meraviglia è l'atteggiamento della Soprintendenza, ma anche di personalità come Sgarbi (si lo so, sono un capra, non c'è bisogno che lui me lo dica, va bene?), che difendono la collocazione della fontana al centro di via Scarlatti, trascurando il fatto che il "viale alberato ottocentesco" (tale è il tipo di strada) non prevede fontane, mai, in nessun caso. Se le fontane ci sono, queste non sono mai collocate nel mezzo del viale alberato, ma semmai nelle intersezioni tra viali e non sono certo delle "vasche" ma sono fontane "monumentali" che svettano nella strada. Quindi non discuto l'opera d'arte che avrà i suoi pregi (che mi sfuggono perché non sono adeguatamente preparato), ma discuto la sua collocazione. Chi ha scelto di mettere una fontana in quel punto ha sbagliato. E avrebbe sbagliato anche mettendoci una fontana del Bernini, perché è il posto ad essere sbagliato. La Mostra d'Oltremare, al contrario, avrà sicuramente spazi più adeguati (magari in un angolo poco frequentato) per collocare l'opera.
2018-10-05 12:38:27
questa "fontana" , secondo me, è stata copiata da una simile, vista a Natale tempo fa, presso una pescheria della pignasecca con dentro dei capitoni per la tradizione culinaria della festa del natale....

QUICKMAP