Napoli, parata di Carnevale contro il bullismo: scuole e associazioni sfilano a Pianura

di Giuliana Covella

«Tu con gli altri fai il bullo. Io con gli amici invece ballo». Era questo lo slogan su uno dei tanti cartelloni che stamattina i bambini delle scuole di Pianura hanno esposto nel corso della parata di Carnevale. Un evento che, come ogni anno, Spio (catena di abbigliamento) ha organizzato la sfilata a titolo gratuito, ma da questa edizione si è voluti essere molto più vicini alle tematiche attuali. Infatti la parata ha avuto un hashtag di riferimento contro il bullismo: #èBulloMaNonBalla. Ed hanno partecipato le scuole statali e paritarie del quartiere - tutte unite - contro il bullismo. Questi, tra gli altri, gli istituti che hanno preso parte alla manifestazione: 72esimo Palasciano, Istituto comprensivo Don Giustino Russolillo, Istituto comprensivo Giovanni Falcone, Scuola paritaria Il Cigno, Scuola dell’infanzia Pistelli e Vittorini, Scuola paritaria I Cuccioli. A rappresentare ogni scuola sono stati gli alunni vestiti a tema e ogni istituto ha partecipato esponendo un cartellone sul Carnevale con l’hashatg #èBulloMaNonBalla. La direzione artistica dell’evento è gestita da Inside Groups e parteciperanno anche due agenzie di animazione del territorio: Neverland e Max Animation. Inoltre grazie al supporto della struttura Life Club e della ASD Pianura Volley Club sono stati allestiti carri addobbati a tema e la partecipazione di un gruppo brasiliano di capoerea. Ai bambini sono stati infine distribuiti gadget sponsorizzati da Alcatel. A sostenere la kermesse la IX Municipalità, che ha favorito il coinvolgimento di scuole e associazioni del territorio nella lotta contro un fenomeno più che mai attuale come il bullismo.
Domenica 11 Febbraio 2018, 18:32 - Ultimo aggiornamento: 11-02-2018 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP