Marzo Donna 2018, a Scampia un mese di eventi dedicati all’universo femminile

Locandina di «Marzo Donna 2018»
di Gennaro Morra

Anche quest’anno a Scampia le donne non saranno celebrate solo l’8 marzo, ma a loro sarà dedicato quasi tutto il mese. Infatti, nelle prossime tre settimane si terrà la rassegna «Marzo Donna 2018 – Lazzare Felici: la creatività delle donne per una città sostenibile», il cui programma è fitto di eventi che porranno l’accento su tematiche che investono soprattutto l’universo femminile, ma che non sono estranei a quello maschile. Un’agenda di appuntamenti organizzata dall’associazione Dream Team - Donne in Rete, in collaborazione con l’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, che coinvolgerà diverse strutture del quartiere a nord della città partenopea.
 
S’inizia lunedì 5 marzo al liceo Elsa Morante con un incontro fissato dalle 14.30 alle 17.30 nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Ai ragazzi della 3° B e 3° G sarà offerta la visione del documentario «8 marzo, una storia lunga un secolo» introdotto da Eloise d’Avino e Nunzia Izzo, mentre le conclusioni saranno affidate a Lia Polcari.
 
Mercoledì 7 marzo, alle ore 14.30 in via Fratelli Cervi, si disputerà il torneo di calcio femminile «Un calcio alla violenza». All’evento interverranno l’assessore alle Pari Opportunità della Regione Campania, Chiara Marciani, e il presidente dell’VIII Municipalità, Apostolos Paipais.
 
Venerdì 9 marzo, alle ore 16 presso la Panchina Rossa, simbolo della lotta al femminicidio situato nella sede operativa dell’associazione Dream Team – Donne in Rete in via Galileo Galilei, 5, ci sarà un momento di riflessione sul tema della violenza sulle donne. Poi, alle 17 partirà una fiaccolata in memoria di tutte le vittime di femminicidio e in particolare di Stefania Formicola, una ragazza del quartiere uccisa dal marito, da cui si stava separando, nell’ottobre 2016.
 
Il 21 marzo, invece, a essere ricordate saranno le vittime innocenti delle mafie. Alle ore 10, presso Le Aiuole dei 5 Continenti in largo Dino Battaglia, aderendo alla Giornata della Memoria e dell’Impegno promossa dall'associazione Libera, alla presenza di rappresentanti istituzionali e delle scolaresche della zona, verranno letti tutti i nomi delle persone morte per mano dei killer delle organizzazioni criminali, che nulla avevano a che fare con le loro attività illecite.
 
Il 22 marzo ritorna il tema del femminicidio. L’appuntamento è fissato alle ore 10 presso l’istituto statale Casanova, dove allievi e allieve metteranno in scena testi teatrali, danze e canti su questo tragico fenomeno. Interverranno Simona Marino, delegata alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, e Patrizia Palumbo, presidente dell’associazione Dream Team – Donne in Rete. Nella stessa giornata, ma alle 20.30, presso il teatro Area Nord di via Nuova Dietro la Vigna, sarà proiettato il film di Michele Placido, “7 minuti”.
 
Il 26 marzo la rassegna si chiude con la presentazione del libro di Nunzia Marciano, “Single per legittima difesa”, presso l’istituto Vittorio Veneto, in via Labriola. Con l’autrice interverranno Pino Imperatore, scrittore e dirigente del Servizio Giovani e P. O. del Comune di Napoli, e Olimpia Pasolini, dirigente dell’istituto Vittorio Veneto.
 
«Alla luce di quanto accade ogni giorno alle donne del nostro paese e di quanto accaduto pochi giorni fa a Cisterna di Latina, ci sembra doveroso ribadire ancora una volta quanto siano importanti percorsi di prevenzione e sensibilizzazione alla violenza di genere, in particolar modo per bambini e adolescenti che sono le nuove generazioni da formare – afferma Patrizia Palumbo, presidente dell’associazione Dream Team - Donne in Rete – Formare al rispetto dell'altro, all'empatia, al superamento di una relazione uomo-donna intrisa di possesso e stereotipi di genere. La nostra associazione lavora in questa direzione ogni giorno».
Domenica 4 Marzo 2018, 08:20 - Ultimo aggiornamento: 04-03-2018 13:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP